Curiglia con Monteviasco | 30 Maggio 2020

Funivia di Monteviasco, “Piena fiducia e supporto all’operato del sindaco Nora Sahnane”

In lungo comunicato stampa l'Unione dei Comuni Lombarda Prealpi, attraverso le parole del presidente Corrado Nazario Moro, chiarisce la situazione

Tempo medio di lettura: 2 minuti

“Rispetto alla notizia di un possibile slittamento dei tempi di riapertura della funivia Ponte di Piero Monteviasco a causa di divergenze di vedute tra enti statali coinvolti, preme fare alcune considerazioni”. A dichiararlo è il presidente dell’Unione dei comuni lombarda Prealpi, Corrado Nazario Moro, a nome della giunta, dopo l’annuncio del rischio di nuovi rallentamenti per la ripartenza dell’impianto di risalita, fermo da novembre 2018, giorno in cui ha perso la vita il manutentore Silvano Dellea.

“Prima di tutto – commenta Moro -, a coloro che chiedono anche attraverso l’uso dei social network un intervento di altri Comuni per dare manforte o prendere in mano questa situazione, è bene ricordare che i trasporti non sono una funzione delegata all’Unione dei Comuni Lombarda Prealpi“.

“Ciò detto – prosegue il presidente e primo cittadino di Dumenza -, la sindaca di Curiglia con Monteviasco, Nora Sahnane, ha sempre informato gli altri sindaci sulla situazione legata alla funivia, sulle problematiche che di volta in volta emergevano ed emergono ancora oggi. Non solo, la stessa ha tenuto costanti rapporti con tutti gli enti sovra comunali interessati, a partire da Comunità Montana, Provincia, Regione Lombardia, Ministero dei Trasporti, Ustif, ecc. Questo lo ha fatto sempre con spirito costruttivo pur essendo nella sua prima esperienza amministrativa e con un’eredità non semplice“.

Ecco perchè come Unione noi appoggiamo il suo operato, ne condividiamo le scelte finora operate consapevoli che la situazione è tutt’altro che semplice perché i problemi connessi alla ripartenza sono complessi, articolati, coinvolgono più Enti statali che sono ‘slacciati’, indipendenti dal Comune di Curiglia con Monteviasco e con i quali non sempre è facile interloquire”, continua ancora Moro.

L’impegno della sindaca di Curiglia e della Giunta dell’Unione dei Comuni Lombarda Prealpi è e sarà teso a superare ogni ostacolo che possa ritardare ulteriormente l’esecuzione dei lavori necessari e la ripartenza o rimessa in funzione della funivia ma ha ragione Nora Sahnane quando dice che tutto ciò avendo sempre come faro la sicurezza. Noi sindaci confermiamo e ribadiamo pertanto la massima fiducia in lei, riconoscendole l’impegno profuso per la risoluzione di questa problematica dove, lo ricordiamo e non vorremmo passasse in secondo piano nei vari commenti sui social network, una persona ha perduto la propria vita”, conclude il presidente Moro.

Nello scorso weekend, nonostante l’emergenza che lentamente sta migliorando e l’isolamento del borgo che perdura ormai da oltre un anno e mezzo, Monteviasco è stata presa d’assalto da numerosi appassionati che hanno voluto riabbracciare questa suggestiva e splendida località tanto amata anche all’estero.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127