Cuveglio | 27 Aprile 2020

Cuveglio, il bilancio è approvato: con mezzo milione di euro novità per scuole, piazze e fognature

Coperture definite ma l'emergenza coronavirus potrebbe portare a cambi nel programma. Sul punto, ad inizio mese, le perplessità del gruppo di minoranza

Tempo medio di lettura: 2 minuti

L’aspetto posto in evidenza a inizio mese dal gruppo consiliare di minoranza “Cuveglio al Centro”, ovvero la mancanza di iniziative tradotte in stanziamenti al bilancio per le emergenze generate dal coronavirus, finirà comunque per influenzare gli investimenti del comune anche ora che il bilancio stesso è stato definitivamente approvato, e che la maggioranza guidata dal sindaco Francesco Paglia attende solo il via libera regionale per dare inizio ai cantieri.

Ciò che il Covid-19 ha generato, in particolare per quanto concerne la sfera del sociale, renderà necessario qualche cambio di passo, e forse anche di qualche priorità, ma per il momento la cifra ufficialmente stanziata e destinata ai lavori pubblici, ammonta a 450mila euro per il solo 2020.

Molteplici i campi di intervento, come si apprende oggi dalle pagine de La Prealpina, a cominciare dai plessi scolastici (elementari e medie) dove si sfrutterà la prolungata chiusura per mettere a punto i nuovi servizi igienici ed affrontare il rifacimento delle coperture, in modo da giungere all’autunno con i lavori in dirittura d’arrivo. C’è poi la questione legata alle fognature di Vergobbio, dove è in programma la realizzazione di un nuovo tratto, e quella degli uffici postali lungo la strada che conduce a Cuvio, dove è prevista l’eliminazione di una barriera architettonica.

Più complesso e articolato, infine, il progetto per la piazza del Mercato, con la riqualifica delle vie di ingresso, la riasfaltatura e l’inserimento di arredi urbani aggiuntivi. Tutti obiettivi chiari e definiti, anche sotto il profilo economico, grazie appunto all’approvazione del bilancio. Come detto, però, la situazione coronavirus condurrà quasi certamente a future modifiche, come si apprende dalle parole del primo cittadino Paglia.

Obiettivi definiti ma non cristallizzati – ha sottolineato il sindaco tramite La Prealpina -. Voglio dire che avevamo la necessità di chiudere il bilancio, ma che proprio le difficoltà del momento ci spingono a lasciare aperta sin d’ora la porta a modifiche che quasi di sicuro ci verranno prospettate dal dopo pandemia, anche se ad oggi i casi di contagio si possono contare sulle dita di due mani”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127