EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Porto Valtravaglia | 31 Marzo 2020

Coronavirus, Porto Valtravaglia: il Comune pensa ai primi interventi in favore della famiglie

Convocata una seduta di giunta che si svolgerà in video conferenza. Sul tavolo proroga delle imposte e fondi agli asili. La minoranza chiede di partecipare

Tempo medio di lettura: 2 minuti

E’ in una riunione straordinaria di giunta, che data la situazione di emergenza si terrà online, la prima risposta del Comune di Porto Valtravaglia alle ricadute economiche prodotte all’interno della comunità dal Coronavirus.

Mentre lo Stato ha ufficialmente messo a disposizione la cifra di 400 milioni di euro per i “buoni spesa” destinati alle famiglie bisognose (una parte del budget, 16mila euro, raggiungerà anche Porto), l’amministrazione locale prepara un piano di reazione per agevolare il percorso di risalita delle famiglie, ragionando sugli scenari di intervento che il ricorso alle casse dell’ente pubblico può aprire.

La riunione in video conferenza si terrà giovedì e i punti all’ordine del giorno, già resi noti, sono due: la proroga del pagamento delle imposte comunali, da giungo a fine ottobre, e il versamento di un acconto (50%) del contributo annuo ai tre asili del territorio, per far fronte al problema della liquidità che ha inevitabilmente colpito le tre strutture locali con l’inizio della crisi. “Questi primi interventi sono stati voluti per cercare di andare incontro alle problematiche che si stanno creando sul territorio – commenta il sindaco di Porto Valtravaglia, Ermes Colombaroli -. Altre soluzioni sono in fase di valutazione, ma chiaramente si dovrà stare molto attenti alle coperture necessarie, mentre nella prossima variazione di bilancio, che avremo probabilmente nel mese di maggio, verrà prestato particolare riguardo alla tematica del sociale, garantendo e prevedendo degli accantonamenti adeguati”.

E a proposito di alternative ed ulteriori misure, il gruppo di minoranza “Guardiamo Avanti” chiede al comune di poter dare il suo contributo, a partire dalla riunione di giovedì, che gli stessi rappresentanti dell’opposizione vorrebbero convertire in una seduta consigliare. Tra le varie soluzioni già indicate ai cittadini, tramite un gruppo Facebook del paese, la minoranza propone lo stanziamento di fondi comunali per l’acquisto di mascherine e dispositivi di protezione, e la futura rateizzazione nel pagamento dei tributi.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127