Luino | 15 Marzo 2020

Coronavirus, “Un grazie a chi garantisce i servizi nelle case, ospedali, supermercati e caserme”

Oltre a medici, infermieri, farmacisti, commessi e cassieri, ringraziamenti anche per gli operatori che lavorano duramente per fare in modo che tutto "sia più normale"

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Oltre a medici, infermieri, farmacisti e a tutti gli operatori sanitari, da Varese a Luino, anche i dipendenti dei tanti supermercati aperti stanno compiendo sacrifici rilevanti in queste settimane di emergenza Coronavirus. Allo stesso modo, però, forse ci dimentichiamo di tutti quei lavoratori che ci garantiscono di poter vivere serenamente all’interno delle nostre abitazioni, tra fornitura di corrente elettrica, telefono/internet, acqua e gas.

Un pensiero ed un ringraziamento, oltre a tutti gli altri settori vitali, va anche a tutti i colleghi di Enel in servizio, a chi fa sì che a nessuno di loro manchi quanto necessario per svolgere le loro attività”, si legge in una lettera inviata questa mattina in redazione.

Si tratta di tutte quelle persone – spiegano alcuni cittadini – che lavorano per garantire che nelle centrali venga prodotta energia, per monitorare che ce ne sia sempre abbastanza per tutti o che tutto vada per il meglio sulla rete, per garantire che quest’energia sia distribuita e consegnata ospedale per ospedale, caserma per caserma, casa per casa, e per chi, per qualsiasi necessità, è a disposizione dei cittadini dall’altra parte di un telefono”.

“Questa orchestra permette di far sì che il rosso che illumina oramai tutto il Paese non si spenga lasciando posto al nero più buio. Grazie anche a voi”, concludono.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127