Maccagno con Pino e Veddasca | 4 Marzo 2020

Forcora, attesa altra neve: dita incrociate per la riapertura dell’impianto nel weekend

Battuta dagli addetti della "Forcora Ski" la neve lungo le strade adiacenti la pista. Nel weekend, in ogni caso, pronti con bob, ciaspole e slittini

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Dopo una lunga attesa, lunedì scorso, la neve è tornata a colorare gran parte dell’alto Varesotto, eccezion fatta per i paesi a bassa quota, creando anche qualche disagio ai veicoli lungo le strade statali e provinciali ad altitudini più elevate.

Uno dei luoghi simbolo più suggestivo di tutto il nord della provincia di Varese, la Forcora, dove sorge l’unico impianto sciistico del territorio, ieri mattina era coperto da una coltre di neve di 40 centimetri circa che, grazie al freddo e ad uno strato di ghiaccio potrebbe, e sottolineiamo potrebbe, far ripartire l’impianto nel weekend.

Dal giorno dell’inaugurazione, infatti, avvenuta nel gennaio del 2018, pochi sono stati i giorni in cui i piattelli della sciovia si sono messi in movimento, dopo il grande investimento di risorse pubbliche per riqualificare tutta la struttura, compreso il ristorante Sciovia.

Per domani è attesa un’altra perturbazione nevosa e solo allora, probabilmente, si capirà se la pista da sci sarà pronta per appassionati, sportivi e soprattutto per famiglie e bambini che, in ogni caso, almeno loro, potranno divertirsi con bob, ciaspole e slittini.

Ieri, infatti, gli addetti della Forcora Ski – Funivie del Lago Maggiore hanno messo in movimento il “gattino delle nevi” per battere la neve nella zona adiacente alla pista, in attesa di effettuare il più grande lavoro di battitura della neve lungo la pista nel caso in cui le previsioni domani saranno confermate.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127