Luino | 6 Febbraio 2020

Incredibile vittoria del Leo Parquet Malcantone guidato dal luinese Castorino

Il team ha trionfato negli ottavi di Coppa Italia, calcio a 5, grazie anche ad un gol e ad un assist dell'infaticabile giocatore lacustre. Atletico Lombardo battuto 5-3

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Si è disputata nella serata di martedì, 4 febbraio, la gara degli ottavi di finale di Coppa Italia di Calcio a 5 tra l’Atletico Lombardo e la Leo Parquet Malcantone, quest’ultima guidata dal luinese Roberto Castorino, punto di forza del team nel ruolo di allenatore-giocatore, all’età di 53 anni, dal Team Manager Davide Bianchi, dal presidente Enrico Leo e dal vicepresidente Alessandro Leo.

Il match di coppa, ad eliminazione, inserito nel circuito della Federazione Italiana Football Sala, è stato un trionfo per la Leo Parquet, guidata alla vittoria dal suo uomo chiave, che ha spinto il team a proseguire il percorso verso i quarti di finale, nella speranza di migliorare il già ottimo terzo posto conquistato nell’ultima edizione della Coppa Ticino.

Una serata da protagonista, quella vissuta martedì da Castorino – ex dirigente del Luino-Maccagno con una lunga esperienza anche in veste da giocatore nel panorama calcistico locale ed attuale team manager del Malcantone (Seconda Lega regionale), allenato da un altro luinese, mister Omar Copelli – inaugurata dopo soli sette minuti di gioco con il gol del vantaggio. Al suo sigillo segue quello di Daniele Miraglia, anche lui volto conosciuto nel luinese come ex calciatore e poi preparatore atletico professionista, quest’anno al Como e l’anno scorso al Foggia, prima ancora a Lugano e al Team Ticino, per il momentaneo 2-0 del Malcantone, autore di un avvio lampo. Unica nota fuori posto, la rete di Doradea con cui l’Atletico accorcia le distanze.

Alla ripresa, una doppietta di Veneziano porta il parziale sul 4-1, ma a metà del secondo tempo arriva la reazione inaspettata della squadra di Trezzano sul Naviglio, che accorcia nuovamente con una doppietta dell’italo brasiliano Alessandro Mazzi. A risolvere in modo definitivo la questione è Kaya, servito con un assist spettacolare da Castorino. L’azione è quella che chiude il match, con il 5-3 e che manda la Leo Parquet ai quarti di finale contro l’AS Breganzona.

Doppia infine la soddisfazione per Roberto Castorino, che oltre aver evidenziato, per l’ennesima volta, di essere un atleta senza età, ha ricevuto l’invito a partecipare al primo raduno della Nazionale italiana di calcio a cinque AMF, per la categoria Over 50, dove l’infaticabile luinese ricoprirà il ruolo di capitano.

L’appuntamento è per domenica 23 febbraio presso il Palacairoli di Lainate, in provincia di Milano. Di seguito la formazione del Leo Parquet Malcantone che ha affrontato gli ottavi di finale passando il turno: Berardi Gianfranco, Giovannetti Raul, Zullo Alessio, Aresi Simone, Kaya Badreddine, Veneziano Luca, Castorino Roberto, Miraglia Daniele. Assenti: Giuseppe Minolette, Alessandro Pollio, Toni Cortez.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127