EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Cuasso al Monte | 13 Gennaio 2020

Troppi furti a Cuasso al Monte: i cittadini si riuniscono per il controllo del vicinato

Circa una ventina le prime adesioni tramite un gruppo WhatsApp, troppi gli episodi denunciati. Appello del sindaco alla Polizia per intensificare la vigilanza

Tempo medio di lettura: 2 minuti

La recente e preoccupante sequenza di furti in abitazione a Cuasso al Monte, ha tolto il sonno ai residenti e spinto il sindaco del paese, Francesco Ziliani, a richiedere una maggiore copertura, in termini di pattugliamenti e vigilanza, alla Polizia locale.

Via Repubblica, via delle Rose, via Crocetta: queste le principali zone prese di mira dai ladri, tutte in località Cuasso al Piano, mentre per quanto concerne Cavagnano, altra frazione del paese del Ceresio, le immagini tratte dalle telecamere hanno consentito di identificare alcuni sospetti per l’irruzione in una villetta risalente al tardo pomeriggio di giovedì.

“I furti – si legge sulle pagine del quotidiano La Prealpinasono avvenuti tutti tra le 18 e le 19.30 di giorni diversi ma successivi, e si sono svolti secondo similari modalità. I ladri si sono introdotti nelle abitazioni dalle finestre o portefinestre presenti sul retro. In molti casi è stato rotto un vetro, poi è stato usato un arnese per tirare verso il basso la maniglia della finestra e quindi aprirla con facilità. Ignoti si sono introdotti in abitazioni prive di sistema di allarme e dove, in quel momento, non era in casa nessuno”.

Particolare quest’ultimo che ha innalzato il senso di inquietudine dei residenti, la cui vita di tutti i giorni deve avere chiaramente attirato l’attenzione dei malviventi, che dopo aver studiato le abitudini di chi risiede nelle sopracitate vie, hanno agito a colpo sicuro, certi di non trovare nessuno in casa.

Per affrontare la paura e porre un’argine alla preoccupazione, gli abitanti di Cuasso hanno quindi scelto di fare ricorso ad un’idea già sperimentata in passato, ma poi accantonata con il tempo. Da un gruppo WhatsApp, che al momento raccoglie circa una ventina di numeri, è quindi sorto un nuovo collettivo di controllo del vicinato, che inizierà presto a battere le vie del paese per effettuare passeggiate di controllo, nei luoghi e secondo gli orari già oggetto di spiacevoli episodi.

Considerando l’ampia estensione del territorio comunale, e l’impossibilità delle forze dell’ordine di arrivare ovunque, il gruppo darà sicuramente manforte, mentre proseguono le indagini, al fine di ripristinare pace e tranquillità.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127