Luino | 14 Novembre 2019

Luino, Donato Carrisi e Toni Servillo tornano al cinema con “L’uomo del labirinto”

Sullo schermo del Sociale la seconda esperienza da regista del noto scrittore thriller. Per bambini e famiglie arriva "Ugly Dolls", ecco la nuova programmazione

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Ritorna la doppia programmazione al Cinema Sociale di Luino, a partire dalla giornata di domani, giovedì 14 novembre, e per i prossimi cinque giorni. Due nuovissime pellicole nella proposta settimanale per il grande schermo di corso XXV Aprile, indirizzate da una parte ad un pubblico di bambini e famiglie, e dall’altra agli amanti della suspense e del thriller psicologico, nonché agli appassionati lettori di una tra le penne italiane maggiormente rappresentative del genere in oggetto.

Il primo appuntamento è con “Ugly Dolls – Pupazzi alla riscossa“, simpatica avventura in computer grafica, diretta dall’americano Kelly Asbury (Shrek 2). Proiezioni tutti i giorni alle 17 e alle 19.

Trama. Moxy e i suoi amici pupazzi sono pronti a vivere una grande avventura. In un mondo fantasioso e ricco di colori, uno strampalato gruppo di pupazzi, morbidi, soffici e felpati, dovrà affrontare con coraggio e determinazione la prova più importante della vita: trovare un bambino a cui dare il proprio amore. Per farlo i pupazzi dovranno sfidare il leader incontrastato dell’Accademia della Perfezione, il pupazzo Lou. Riusciranno nell’impresa?

Lo spazio serale (ore 21) è invece dedicato alla seconda performance da regista dello scrittore Donato Carrisi, che dopo il successo de “La ragazza nella nebbia”, conferisce la trasposizione cinematografica ad un altro dei suoi romanzi di maggior successo, “L’uomo del labirinto“. Nel cast, a vestire i panni dell’investigatore privato, c’è ancora una volta Toni Servillo. Tra i protagonisti principali spiccano inoltre i nomi di Dustin Hoffman e Valentina Bellè.

Trama. “Questo è un gioco, vero?”. Samantha Andretti è stata rapita una mattina d’inverno mentre andava a scuola. Quindici anni dopo, si risveglia in una stanza d’ospedale senza ricordare dove è stata né cosa le è accaduto in tutto quel tempo. Accanto a lei c’è un profiler, il dottor Green: sostiene che l’aiuterà a recuperare la memoria e che insieme cattureranno il mostro. Ma l’avverte che la caccia non avverrà là fuori, nel mondo reale. Bensì nella sua mente. “Questo è un gioco, vero?” ripete dubbiosa la ragazza. Bruno Genko è un investigatore privato. Quindi anni prima è stato ingaggiato dai genitori di Samantha per ritrovare la figlia. Adesso che la ragazza è riapparsa, sente di avere un debito con lei e proverà a catturare l’uomo senza volto che l’ha rapita. Ma quella di Genko è anche una lotta contro il tempo, dato che restano due mesi di vita.

Per ulteriori informazioni ed eventuali aggiornamenti, visitare la pagina Facebook del Cinema Sociale di Luino. La programmazione verrà sospesa nella giornata di venerdì 15 novembre, quando il Teatro Sociale ospiterà il tradizionale “Concerto d’autunno” della Musica Cittadina.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127