EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Luino | 20 Ottobre 2019

Al via i corsi del ciclo autunnale dell’Università Popolare di Luino

Piena di novità la giornata inaugurale a Palazzo Verbania, con la lezione di musica curata dal professor Sartorelli. Pellicini: "L'UPI nel cuore culturale della città"

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Sono iniziati, martedì 8 ottobre scorso, i corsi del ciclo autunnale 2019 dell’Università Popolare di Luino, patrocinati dalla Comunità Montana Valli del Verbano, dall’Associazione Amici del Liceo Scientifico V. Sereni, dal Lions Club di Luino e dai comuni di Luino, Maccagno con Pino e Veddasca e Germignaga.

Al vernissage (possiamo chiamarlo così?) un inizio pieno di novità: innanzitutto la sede dei corsi, che è tornata nello storico Palazzo Verbania completamente rinnovato e riportato all’antico splendore; la presenza del sindaco Andrea Pellicini, che ha solennemente inaugurato la prestigiosa stagione culturale. “È per l’ultima volta che sono con voi come sindaco, perché il mio mandato ormai sta per scadere. Sono felice di avervi accolti in questo palazzo, che sarà in futuro il cuore culturale di Luino. Auguro a tutti un fecondo percorso con l’UPI, che è una realtà ormai radicata nel luinese e che attira numerosi soci ai suoi corsi”.

Il presidente Maurizio Pesenti, dopo essersi dichiarato pienamente soddisfatto della vitalità e del gradimento dei soci verso le attività svolte, ha presentato il relatore della giornata, il prof. Fabio Sartorelli, che ha recentemente vinto la cattedra di Storia della Musica al Conservatorio G. Verdi di Milano con 40 punti di vantaggio sugli altri candidati. In precedenza copriva lo stesso ruolo a Como. Il prof. Sartorelli ha trattato con grande simpatia e dovizia di particolari il tema “Così mi sposo all’uso giapponese – Madame Butterfly di Giacomo Puccini”, lasciando stupefatto l’uditorio per le sue capacità nell’esecuzione di brani da lui stesso cantati.

Non poteva che essere così, perché Fabio Sartorelli, laureato con lode in Musicologia presso l’Università Degli Studi di Bologna, è diplomato in pianoforte al Conservatorio di Milano. È un esperto in guida all’ascolto dell’opera lirica e del balletto all’Accademia del Teatro alla Scala di Milano. Ha tenuto corsi elezioni presso l’Università Bocconi, il Piccolo Teatro e l’Università Ca’ Foscari di Venezia. Per dieci anni ha curato i testi di un volume edito da Mondadori con i costumi e le opere di Puccini e Verdi per la Fondazione Bracco di Milano.

Nel 2014 è uscito il volume “Giorgio Strehler, un uomo per Milano un teatro per l’Europa”, curato assieme ad altri critici cinematografici del Corriere della Sera. Durante il pomeriggio culturale luinese sono state presentate anche le future gite a Vercelli (venerdì 25 ottobre) e a Milano (22 novembre in occasione del 500° anniversario dalla nascita di Leonardo).

Le iscrizioni sono ancora aperte, rivolgendosi al presidente o ai dirigenti in occasione delle varie lezioni. Sono state annunciate altre due uscite al teatro Regio di Torino, in occasione della rappresentazione di due opere liriche. (Fonte L’eco del Varesotto)

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127