Varese | 11 Ottobre 2019

I prodotti agroalimentari e gli animali dell’Alto Varesotto protagonisti ad Agrivarese

Sono numerosi i produttori e gli allevatori che si ritrovano ogni anno alla tradizionale fiera agricola varesina per presentare al pubblico i frutti del loro lavoro

Torna domenica 13 ottobre, Agrivarese, la fiera dell’agricoltura organizzata dalla Camera di Commercio in collaborazione con il Comune e le associazioni di categoria. Si tratta di un appuntamento ormai tradizionale, un’occasione unica per far entrare cittadini e turisti in contatto diretto con le aziende agricole del territorio.

L’intento della manifestazione è infatti quello di valorizzare il patrimonio agroalimentare e storico locale, promuovendo uno stile alimentare più sano con prodotti di provenienza certa e di alta qualità e con un occhio di riguardo nei confronti del basso impatto ambientale del ciclo produttivo.

Tra le numerose aziende presenti molte appartengono all’Alto Varesotto e sono distribuite tra Valcuvia, Val Veddasca e Luinese. Si tratta di realtà che si ritrovano ad Agrivarese ormai da molti anni, alcuni addirittura fin dalla prima edizione. L’arrivo della manifestazione ai Giardini Estensi e alle vie del centro cittadino ha cambiato radicalmente volto alla kermesse, che ha incontrato fin da subito una risposta favorevole da parte del pubblico generando anche un ritorno economico considerevole.

Per questo tutti i produttori sono ormai dei veri e propri affezionati che ci hanno raccontato di essere sempre entusiasti di partecipare. In particolare riconoscono all’unanimità, in questo evento, l’unica grande occasione rimasta in provincia (dopo la cessazione dell’esperienza pluriennale del Mipam) per far conoscere a un grande numero di persone i vari prodotti tipici del Varesotto.

Si parte dal miele Varesino DOP e dai suoi derivati prodotti dall’Apicoltura Veddasca, sita ai Ronchi di Campagnano, che proporrà anche una dimostrazione di smielatura in collaborazione con il Consorzio Qualità Miele Varesino, per passare anche attraverso i cosmetici e i biscotti a base di latte di asina dell’azienda agricola “Le asine del Bricco” di Germignaga.

Saranno presenti anche i formaggi di capra freschi e stagionati delle aziende “Il Tasso” di Curiglia e Caprivalcuvia di Rancio Valcuvia che, in occasione della fiera, offrirà anche gelato a base di latte di capra. I produttori di “Pian del Lares“, Veddasca, e dell’azienda “Li Carvi Bianchi” di Mesenzana porteranno invece sia salumi che prodotti caseari, prevalentemente caprini. Pezzo forte di questo settore sarà sicuramente la Formaggella del Luinese DOP.

Dall’azienda agricola “Il Vallone” di Cuveglio, il cui desiderio è quello di riuscire a dare maggior rilievo all’aspetto dell’allevamento rispetto a quello della produzione, arriveranno non solo formaggi e salamini di capra, ma anche alcuni degli animali presenti nella loro realtà. Oltre a loro, tra gli stand riservati agli allevatori si potranno trovare altri esemplari caprini di Beltrami Giovanni, Duno, ma anche i cavalli del “Binda Quarter Horse” di Besozzo e dell’azienda agricola “Cassina Piatta” di Mesenzana la quale, per il secondo anno consecutivo, porterà ad Agrivarese anche i propri rapaci come gufi e poiane. Sarà anche possibile, per grandi e piccini, provare l’esperienza di cavalcare e ricevere così il “battesimo della sella”.

Per ulteriori informazioni sul programma della giornata, cliccare qui.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127