Besozzo | 24 Settembre 2019

Llitiga con l’ex fidanzato e aggredisce i Carabinieri. Arrestata 50enne a Besozzo

Dopo l'allarme dell'uomo, un imprenditore 52enne, la donna ha colpito i militari con calci, pugni e morsi. Arrestata per violenza e resistenza a un Pubblico Ufficiale

È successo ieri sera a Besozzo dove una donna cinquantenne disoccupata, a seguito di un acceso diverbio con l’ex fidanzato, un imprenditore di 52 anni, lo ha aggredito fisicamente tanto da costringerlo a richiedere l’intervento dei Carabinieri per riportare la situazione alla calma.

All’arrivo dei militari la donna però, invece di calmarsi, si è scagliata contro di loro colpendoli con calci, pugni e morsi costringendoli a ricorrere alle cure mediche presso il Pronto Soccorso di Varese.

Fortunatamente solo qualche contusione per i militari, giudicati guaribili in pochi giorni. La donna invece, immediatamente bloccata, è stata arrestata per violenza e resistenza a un Pubblico Ufficiale, lesioni personali aggravate, porto ingiustificato di armi e detenzioni per uso personale di sostanze stupefacenti.

La donna, infatti, dopo essere stata bloccata, è stata perquisita dai Carabinieri che la hanno trovata in possesso di 5 grammi di hashish e, cosa ben più grave, di un grosso coltello da cucina della lunghezza di 27 centimetri, occultato all’interno della propria autovettura, ma nella pronta disponibilità.

L’immediato arresto ha perciò evitato che la lite potesse degenerare ulteriormente e che la donna potesse compiere gesti inconsulti verso l’ex partner. L’arrestata, espletate le formalità di rito è stata rimessa in libertà ed è in attesa di conoscere la data fissata per il processo. (Foto di repertorio – © Cronache Fermane)

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127