Luino | 14 Settembre 2019

CAI Luino, all’Alpe Devero l’incontro dei sette laghi e l’escursione al Monte Cazzola

Appuntamento a domani per riflettere insieme al CRTAM Lombardia sul progetto “Avvicinare le montagne” e il futuro del territorio. Ecco i dettagli

Tempo medio di lettura: 2 minuti

È stato indetto dal CAI Luino per domani, domenica 15 settembre, l’incontro intersezionale dei Soci delle Sezioni della Conferenza stabile 7 Laghi della provincia di Varese.

Oltre alla tradizionale riunione conviviale al Rifugio Castiglioni (obbligo di prenotazione per i soci CAI Luino, in sede), il CRTAM Lombardia propone un’escursione sulla vetta del Monte Cazzola per cercare di sensibilizzare coloro che parteciperanno in merito al progetto di costruzione di impianti di risalita meccanici che colleghino San Domenico, l’Alpe Ciamporino e l’Alpe Devero, riflettendo sul progetto “Avvicinare le montagne” e sul conseguente futuro incerto di tutta questa zona, che è una vera e propria oasi naturale, tutelata anche da un Parco Regionale.

“L’Alpe Devero – spiegano gli organizzatori – è uno degli alpeggi più ampi delle montagne ossolane, con una grande piana adibita a prato a sfalcio bonificata dal lavoro di generazioni di ossolani. Un luogo che è passato gradualmente da luogo di fatica a luogo di svago. Eppure è un luogo che, per quanto affollato, ha saputo finora tenersi lontano dagli scempi che hanno interessato tante località montane.”

Il percorso scelto per l’escursione partirà dai 1630 metri dell’Alpe Devero per raggiungere i 2330 metri del Monte Cazzola. Il tempo di percorrenza è stimato attorno alle tre ore e mezza (dislivello 700 metri, difficoltà E). Questo l’itinerario: da Piedimonte si procede lungo il rio Buscagna fino alla cascata, che ha un salto di oltre 100 mt; quindi si piega a sinistra e ci si innalza nel bosco fino a raggiungere l’Alpe Misanco. Sopra l’alpeggio si risale a sinistra fino ad una valletta che conduce all’Alpe Curt du Vel; al di sopra il sentiero si alza tra i rododendri e supera gli ultimi larici. Risalendo per costoni erbosi si raggiunge un ripido pendio finale e quindi la vetta del monte Cazzola. Il ritorno avverrà per lo stesso itinerario di salita, prolungandosi fino al lago Nero per poi arrivare alla piana del Devero presso il rifugio Castiglioni.

Il ritrovo per i partecipanti è fissato per le ore 7.10 presso il posteggio del tribunale di Voldomino. A seguire partenza con mezzi propri per Piedimonte e inizio escursione alle ore 9.15 o, in alternativa, incontro in cima al monte Cazzola alle ore 11.30. Si richiedono abbigliamento e calzature adeguate. Per chi non desidera partecipare al pranzo in rifugio, il pranzo sarà al sacco. L’adesione all’escursione è gratuita, con condivisione delle spese auto ed è riservata solo agli iscritti al CAI di qualsiasi sezione nazionale o a club alpinistici stranieri di cui esiste una reciprocità. Per i non soci CAI che desiderano partecipare è necessario iscriversi il giovedì antecedente la gita e sottoscrivere una copertura assicurativa (costo € 10).

Per ulteriori informazioni contattare: CAI Luino (0332 511101escursioni@cailuino.it), Informazioni Turistiche Luino (0332 530019infopoint@comune.luino.va.it), Pro Loco Maccagno con Pino e Veddasca (0332 562009info@prolocomaccagno.it).

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127