Valganna | 14 Novembre 2018

Acqua non potabile: obbligo di bollitura anche per il comune di Valganna

L'ordinanza emessa nelle ultime ore riguarda in particolare le frazioni di Ganna e Ghirla. Problemi al sistema idrico riscontrati anche prima del maltempo

Proseguono nei comuni del territorio i provvedimenti delle amministrazioni per fare fronte ai rischi portati dall’acqua torbida che sempre più spesso, dopo i numerosi giorni di piogge incessanti, viene erogata dai rubinetti all’interno delle abitazioni.

E così, dopo le più recenti ordinanze in merito, che hanno interessato tra gli altri i comuni di Cuasso al Monte, Cadegliano e Cuveglio, l‘obbligo di bollitura per finalità alimentari arriva anche per il comune di Valganna.

Nelle frazioni di Ganna e Ghirla, in realtà, si tratta di un ritorno non certo gradito per i cittadini, alle prese con la problematica già prima che il maltempo si abbattesse su tutto il nord Italia, causando anche questo tipo di limitazione in aggiunta a quanto avvenuto lungo le strade, da quelle più trafficate a quelle di montagna.

Il sistema idrico del comune di Valganna è stato infatti messo a dura prova negli ultimi mesi, e ancora una volta, in seguito al responso delle analisi chimico-batteriologiche effettuate sui campioni di acqua, l’obbligo di bollitura torna ad essere una precauzione da non sottovalutare. In attesa che le consuete operazioni di pulizia e smaltimento delle infiltrazioni ristabiliscano la normalità.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127