Castelveccana | 5 Agosto 2019

Caldè, terzo giorno di ricerche nel lago del 46enne scomparso da giorni

Vigili del fuoco, sommozzatori e carabinieri sono tornati in riva al lago, nella zona del centro velico di Caldè. Dopo quasi 48 ore di attività ancora nessun riscontro

Tempo medio di lettura: 1 minuto

È iniziato questa mattina, lunedì 5 agosto, il terzo giorno di ricerche sul lago a Caldè, località di Castelveccana, dove sabato pomeriggio era stata trovata un’automobile, una Citroen C3, appartenente ad un 46enne operaio di Varese.

L’uomo era scomparso lo scorso 31 luglio, giorno in cui il padre aveva denunciato il suo allontanamento da casa, senza lasciar alcuna traccia. Da sabato si è attivata la macchina dei soccorsi con l’impegno dei vigili del fuoco, dei carabinieri, della Guardia Costiera, degli operatori del 118 e dei finanzieri del nucleo aeronavale.

Sono stati scandagliati non solo i fondali del lago antistanti alla spiaggia dai sommozzatori del nucleo di Milano e dagli specialisti del soccorso acquatico dei vigili del fuoco, ma anche perlustrati i boschi e le zone impervie da raggiungere nei pressi della Chiesa di Santa Veronica e delle Fornaci.

Nessuna ipotesi ancora sulla scomparsa dell’uomo, ma le ricerche continueranno senza sosta con l’obiettivo di ritrovare l’uomo.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127