Varese e Como | 17 Luglio 2019

Università dell’Insubria, laboratori aperti e iscrizioni al via per Biologia e Biotecnologia

Il 18 luglio sarà possibile visitare i laboratori di via Dunant 3 a Varese e dal 22 luglio alle 9.30 iscrizioni aperte per Biotecnologie e Scienze biologiche

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Secondo le recenti stime, la bioeconomia in Italia rappresenta un valore pari al 10% dell’economia nazionale, con la Lombardia come punto di riferimento. In questo contesto Varese e Canton Ticino rappresentano un importante distretto biotecnologico e offrono valide opportunità lavorative per laureati e dottorati in ambito biologico e biotecnologico. I dati Almalaurea indicano che i laureati insubri trovano numerosi sbocchi occupazionali in aziende, centri di ricerca, laboratori pubblici e privati, ospedali, tra Italia, Svizzera ed Europa.

Le biotecnologie sono chiamate a risolvere le sfide attuali della popolazione umana nel campo della salute, dell’alimentazione e dell’ambiente attraverso la produzione di nuove biomolecole (farmaci, nutraceutici, biocarburanti, bioplastiche), e la messa a punto di processi di biorisanamento ed economia circolare. La biologia permette la conoscenza degli organismi viventi a molteplici livelli, dalla molecola alle popolazioni, e rappresenta la base per lo sviluppo di nuovi approcci per risolvere i problemi della salute e della nutrizione, dell’ambiente e della sua salvaguardia.

Per conoscere le attività, la ricerca e i luoghi di lavoro e di studio dei biologi e biotecnologi dell’Insubria, in occasione della giornata di orientamento di giovedì 18 luglio, è possibile visitare i laboratori di via Dunant 3 a Varese direttamente con i ricercatori e i docenti (partenze gruppi accompagnati anche dalla sede dell’open day di via Monte Generoso).

È inoltre fissata l’apertura delle immatricolazioni ai corsi di laurea triennale in Biotecnologie e Scienze biologiche: dal 22 luglio alle 9.30 con accesso secondo l’ordine di presentazione delle domande, che sono in genere molto numerose. Sono disponibili 130 posti per gli aspiranti biotecnologici e 260 per i biologi. Il numero chiuso è necessario per garantire molte attività di laboratorio e viaggi studio.

Si ricorda che l’accesso alle lauree magistrali in Biotecnologie molecolari e industriali (doppio titolo con l’Università di Praga) e Biomedical sciences (doppio titolo con l’Università di Bonn) è libero e che sarà possibile, per i laureati in possesso di un titolo di laurea triennale in Biotecnologie e Scienze biologiche, presentare domanda di ammissione dal 18 luglio al 31 ottobre.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127