Brezzo di Bedero | 6 Luglio 2019

Brezzo, un duo organo e tromba per aprire la 47° stagione musicale della Canonica

Appuntamento per questa sera, sabato 6 luglio, alle 21 con il primo dei cinque concerti in programma a Brezzo di Bedero presso la Colleggiata di San Vittore

Tempo medio di lettura: 3 minuti

Un duo organo e tromba questa sera a partire dalle ore 21 aprirà la 47esima edizione della stagione musicale della Canonica di Brezzo di Bedero, presso la Colleggiata di San Vittore. Il duo eseguirà sonate di Torelli, J. S. Bach, O. Ketting, G. B. Viviani , V. A. Petrali, J. Gallagher, A. Diana, S. Friedman, G. F. Haendel.

Due giovani musicisti di ottima formazione, prestigiosa esperienza e pluripremiati saranno i protagonisti di questa prima serata: Ismaele Gatti (organo) e Pietro Sciutto (tromba).

Ismaele Gatti è nato a Como nel 1998. Intrapreso lo studio del pianoforte all’età di cinque anni, ha conseguito presso il Conservatorio della sua città i diplomi di pianoforte e di organo e composizione organistica, nelle classi, rispettivamente, del M° U. Federico e del M° E. Viccardi. Nel 2017 ha conseguito il Premio “Franz e Maria Terraneo”, indetto dall’Associazione Giosuè Carducci di Como, in qualità di miglior diplomato comasco nell’anno accademico 2015-2016.

Frequenta il secondo anno del Master in Performance di Organo presso il Conservatorio della Svizzera italiana di Lugano con il M° Stefano Molardi. Si è esibito al pianoforte e all’organo in Italia e all’estero, sia come solista e sia come membro di ensemble o di orchestre. Collabora con varie realtà musicali, quali l’ensemble di musica medioevale “La Chambre du Roy René”, l’ensemble di musica rinascimentale “Concento de’ Pifari”, il gruppo corale “Ad Libitum”. Ha ottenuto riconoscimenti ed è risultato vincitore in diversi premi e concorsi pianistici in Italia e all’estero (Città di Lissone, Fortini di Bologna, Bach di Sestri Levante, Villa Oliva di Cassano Magnago, Città di Giussano, Grand Prize Virtuoso Parigi, “Ottorino Respighi” di Iseo).

Ha effettuato registrazioni di cd sugli organi storici comaschi di Brenzio (2010) e di Consiglio di Rumo (2011). Nel 2015 ha inciso un cd sull’organo Bizzarri della chiesa di S. Maria in Campagna di Ponte in Valtellina (SO) per Torculus Records. Nello stesso anno ha realizzato per la medesima casa discografica il cd di musiche natalizie rinascimentali spagnole “Por engañar el diablo”, suonando l’organo regale con il gruppo “La Chambre du Roy René”. Nel 2014 ha inaugurato il restauro di un organo positivo del XVI-XVIII secolo presso il Museo Civico “Paolo Giovio” di Como, mentre nel 2016 quello dell’organo Alchisio della chiesa di S. Sebastiano di Vercana (CO).

È coautore del volume “Organi Arte e Musica nelle antiche chiese della Valle Intelvi” (2013), corredato di cd con sue registrazioni. Ha collaborato in qualità di pianista accompagnatore e organista con personalità di spicco del mondo della musica, quali Katia Ricciarelli, John Rutter, Massimo Mazza.Ha seguito corsi di perfezionamento con maestri come Jean Claude Zehnder, Ludger Lohmann, Enrico Viccardi, Giancarlo Parodi, Stefano Molardi, Stefano Rattini e Andreas Liebig.

Pietro Sciutto, è nato a Genova nel 1996 e ha iniziato sin da giovanissimo gli studi musicali sotto la guida del Maestro Luigi Sechi e nell’anno accademico 2008/2009 è stato ammesso al Conservatorio Paganini di Genova. Nel 2010 e nel 2011 ha partecipato a Masterclass sotto la guida del Maestro Vincenzo Camaglia. Sia nel 2011 che nel 2012 ha vinto il secondo premio al Concorso Internazionale “Vittoria Caffa Righetti” di Cortemilia. Sia durante l’anno accademico 2012/2013 che in quello successivo, presso il Conservatorio Paganini, ha vinto la Borsa di Studio “Romeo Lebole” per merito assoluto. Nell’anno accademico 2013/2014 inoltre ha vinto la Borsa di Studio “Pericu” con la formazione ”Atomic BomBrass Quintet”. Nel 2014 ha partecipato al corso di formazione professionale per professori d’Orchestra organizzato dall’Associazione Culturale Masca in Langa nell’ambito del progetto “Orchestra Sinfonica Giovanile Aleramica”.

Nel novembre 2015 ha invece vinto l’audizione, per l’Orchestra dell’Accademia del Teatro alla Scala di Milano, dove ha ricoperto il ruolo di Prima Tromba fino a dicembre 2017 e dove ha avuto la possibilità di lavorare con Direttori come Fabio Luisi, Zubin Mehta, David Coleman, Adam Fischer, Christoph Eschenbach, Roland Boer. Nel 2016 ha vinto l’audizione interna per tirocinio e collaborazione con l’Orchestra del Teatro alla Scala.

Nel 2016 ha partecipato alla Giornata della Musica organizzata presso la Camera dei Deputati a Roma, dove è stato premiato tra i migliori studenti dei Conservatori italiani con la Medaglia della Camera dei Deputati. Nel 2017 si è classificato secondo idoneo all’audizione per Prima tromba con obbligo della Fila presso l’Orchestra dei Pomeriggi Musicali di Milano. Nel 2018 ha conseguito il Master of arts in music performance presso il Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano con il massimo dei voti sotto la guida dei Maestri Francesco Tamiati, Max Sommerhalder ed Antonio Faillaci. Sempre nel 2018 ha vinto l’audizione per l’Orchestra Giovanile “Luigi Cherubini”, dove sta attualmente portando avanti un percorso sia formativo che lavorativo.

La rassegna è promossa e patrocinata dal Comune di Brezzo di Bedero in collaborazione con la Parrocchia di San Vittore nella persona del parroco don Marco Mindrone ed è sponsorizzato dai Lions Club Luino e dalla Comunità Montana Valli del Verbano. Direttore Artistico: l’organologo Maurizio Isabella. Ingresso libero. (Fonte Eco del Varesotto)

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127