Luino | 20 Aprile 2019

Da Luino a Voldomino, arrestata donna 25enne per spaccio. Chiuso un bar

Eseguite negli scorsi giorni diverse perquisizioni tra il centro e la frazione per cercare armi e droga. Nel frattempo proseguono i controlli, tre patenti ritirate

Tempo medio di lettura: 1 minuto

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile e della stazione di Luino hanno eseguito diverse perquisizioni presso alcune abitazioni del centro e nella frazione di Voldomino per la ricerca di armi e droga, soprattutto a fronte dell’indagine sul tentato omicidio avvenuto a febbraio in piazza Aldo Moro, che ha causato l’arresto di un 53enne del luogo.

Da qui è continuato il lavoro investigativo dei militari dell’Arma, che hanno portato a scoprire un vero e proprio vaso di Pandora. Le operazioni sono iniziate all’alba di mercoledì scorso con l’ausilio delle unità cinofile dei Carabinieri di Casatenovo (LC) che, con il cane Ocsi, hanno setacciato scantinati, garage, abitazioni ed un esercizio pubblico del centro.

Le perquisizioni sono state eseguite nell’ambito della più ampia attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti che interessa il centro cittadino di Luino, soprattutto presso i luoghi di maggiore ritrovo di giovani. Nel corso dell’attività è stata arrestata una giovane donna di 25 anni che deteneva circa 300 grammi di marijuana nascosta in un contenitore posto nella cucina di casa, mentre un bar del centro è stato chiuso per mancanza di requisiti amministrativi.

Proseguono, invece, i controlli sulla rete stradale del centro di Luino per contrastare le infrazioni legate alla guida spericolata. In particolare, nel corso dell’ultima settimana sono state ritirate tre patenti contestando il divieto di sorpasso, la guida in stato di ebbrezza e l’uso del telefono cellulare alla guida.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127