Varese | 12 Aprile 2019

Basket femminile, derby in casa contro il Sanga per SCS Varese

Domani sera le biancorosse cercheranno punti salvezza nel derby contro il Ponte Casa D’aste Milano che è invece in corsa per un posto play-off

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Ci vorrà tutto il sostegno del pubblico di Azzate per aiutare la SCS Varese nel derby contro Il Ponte Casa D’aste Milano, formazione che si trova in decima posizione, appaiata a Carugate e a soli due punti dall’ottavo posto. Non sarà dunque una partita facile per le biancorosse chiamate a conquistare due punti importanti in chiave salvezza, quando mancano solo 4 turni alla fine del campionato.

La formazione di Sangabriele è una delle vittime illustri di Varese, che riuscì a espugnare la Cambini nel girone di andata con una partita di grande sostanza con autorità e determinazione.

La formazione milanese però è cambiata: Gombac e Kostova sono state sostituite da Estela Royo Torres, giocatrice di scuola spagnola, 178 cm, ala classe 1986, grande personalità e grande tecnica che si esalta nel gioco in velocità, caratteristica principale delle squadre allenate da coach Franz Pinotti. Accanto a lei tante giocatrici giovani che il coach milanese ha messo al centro del suo progetto tecnico coadiuvate dall’intensità di Susanna Toffali, la solidità di Stefania Guarneri e dall’intelligenza cestistica di Cecilia Zagni.

Sarà una gara intensa, sia per le caratteristiche delle due squadre che per la posta in palio. La SCS arriva alla partita conscia del percorso che sta facendo e con la volontà di aumentare la solidità e la compattezza del gioco espresso nella partita contro Costamasnaga.

“La settimana è stata tranquilla, mancano pochissimi allenamenti al termine e dobbiamo anche gestire le forze mentali e fisiche delle ragazze”, ha detto coach Luca Visconti. “Ci siamo concentrati sulle positività che stiamo esprimendo per poterle esaltare ulteriormente e dare altre soddisfazioni a noi stessi e a chi ci segue”.

“Sanga è una squadra figlia della forza delle idee del suo deus ex machina. Un gruppo coraggioso e sempre più consapevole dei propri mezzi. L’aver puntato sul gruppo e sulle idee e non sulle singole ha dato loro maggiore forza“, ha concluso il coach biancorosso.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127