Luino | 17 Marzo 2019

Luino, si prevede più sicurezza in strada con i proventi delle multe

Dalle previsioni di entrata per il 2019, come indicato dalla giunta, si apprende che circa 100mila euro verranno destinati a manutenzioni, controlli e altri interventi

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Che fine fanno i proventi delle multe comminate sul territorio comunale di Luino? Come ogni anno ad occuparsi della ripartizione delle quote di denaro, che per legge devono essere in parte reinvestite, è l’amministrazione. Con una delibera di fine febbraio, infatti, la giunta della città lacustre ha puntualmente indicato la destinazione dei fondi provenienti dalle violazioni del codice della strada, in riferimento alle normative vigenti, sulla base delle somme accertate negli ultimi cinque anni e tramite le indicazioni fornite dal responsabile della polizia locale.

Sull’impiego delle quote, come si apprende dalla delibera, incidono specifici parametri, ovvero precisi ambiti entro i quali ripartire quote del denaro incassato allo scopo principalmente di migliorare la qualità di servizi ed infrastrutture: “sostituzione, ammodernamento, potenziamento, messa a norma e manutenzione della segnaletica delle strade di proprietà dell’ente”, ma anche “potenziamento delle attività di controllo e di accertamento delle violazioni in materia di circolazione stradale, anche attraverso l’acquisizione di mezzi e attrezzature dei corpi di servizi di polizia”. Vi sono poi ulteriori ambiti di impiego a favore della sicurezza stradale e della tutela di utenti deboli (anziani, bambini, pedoni, disabili, ciclisti), per la potenziale assunzione di personale e per la redazione di piani urbani del traffico.

La previsione di entrata per il 2019, si legge nel documento, è pari a 300mila euro, ai quali andranno però sottratti circa 123mila euro da accantonare obbligatoriamente nel fondo destinato ai crediti di dubbia esigibilità (somme che il comune deve bloccare, in base alle norme dello stato, per eventuali necessità future).

Una quota pari al 50% dei proventi, corrispondente a 103mila euro, verrà quindi investita per i servizi del territorio legati alla circolazione stradale. La suddivisione della quota è così indicata: 25mila euro per la manutenzione della segnaletica; 25mila euro per attività di controllo delle violazioni relative alla circolazione; 51mila euro per interventi sulla sicurezza stradale.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127