Luino | 8 Marzo 2019

Luino, Pellicini: “Atti vandalici deplorevoli. Approvato piano per illuminazione e telecamere”

Verranno rifatti 2300 punti luce e saranno posizionate 25 telecamere di ultima generazione. Agostinelli: "Senza video sorveglianza la situazione non cambierà"

Tempo medio di lettura: 2 minuti

L’atto vandalico della notte tra mercoledì e giovedì non può che amareggiare. Ero personalmente intervenuto da poco per ripristinare l’illuminazione nel sottopasso e quanto accaduto non può che far arrabbiare”.

Inizia così il duro sfogo del sindaco di Luino, Andrea Pellicini, che se la prende con quei cittadini incivili che due notti fa hanno distrutto e divelto le lampade e i tubi elettrici del sottopasso di via Cairoli e, non contenti, hanno anche danneggiato le insegne di alcuni esercizi commerciali presenti nello stabile di via XXV Aprile, dove è sito anche un supermercato, gettando a terra anche vasi, piante e numerosi depliant presenti in un cestino.

“La zona – continua Pellicini – è sotto l’assiduo controllo delle forze di polizia che, negli ultimi tempi, con interventi ed azioni mirate, hanno permesso l’arresto e anche l’espulsione dal territorio nazionale di soggetti ritenuti pericolosi che hanno creato problemi e disagi. Sono certo che l’attività di prevenzione e di repressione continuerà in modo incessante”.

Nel frattempo, la giunta comunale, nella seduta dello scorso 5 marzo, su iniziativa dell’assessore al Bilancio Dario Sgarbi, ha approvato la proposta di Project Financing inerente il piano di illuminazione pubblica della città, che prevede il rifacimento di 2300 punti luce e il posizionamento di 25 telecamere di ultima generazione. Il prossimo passaggio sarà, quindi, la pubblicazione del bando di gara.

“La delibera della Giunta Comunale – dichiara l’Assessore Sgarbi – è il risultato di oltre due anni di lavoro che ci ha visti impegnati in tutti i necessari passaggi amministrativi. Entro la fine del mandato avremo completato i lavori, ottenendo un’illuminazione pubblica nuova, moderna e più economica. Il nuovo sistema di telecamere ci permetterà di poter contare su un monitoraggio costante della città”.

Di tutt’altro avviso è il consigliere di minoranza Pietro Agostinelli, che da tempo ormai critica l’amministrazione sulla sicurezza in centro come in periferia, che in questi anni ha presentato richieste, mozioni e chiarimenti nelle sedute dell’assemblea cittadina: “Fino a quando non ci sarà l’impianto di video-sorveglianza accadranno questi fatti. Dico queste cose dal marzo 2016”.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127