Grantola | 5 Marzo 2019

Grantola, la Lega scalda i motori per le amministrative. Ghiringhelli: “Credo in questo paese”

Il candidato leghista: "Riqualificheremo le strutture fatiscenti, realizzeremo una viabilità più fruibile e sicura, come la rotatoria all'incrocio verso Montegrino"

Tempo medio di lettura: 3 minuti

Il voto del 26 maggio sarà determinante per collegare le amministrazioni comunali ai governi della Comunità montana, della Provincia, della Regione e del Governo. Nell’Alto Varesotto sono una ventina i comuni chiamati al voto e tra questi c’è anche Grantola che, dopo le ufficializzazioni di Ivan De Sensi (Si Amo Grantola), del sindaco uscente Adriano Boscardin (Insieme per Grantola) e di Sergio Ghiringhelli (Lega), oggi vede proprio il candidato leghista a spiegare le ragioni della sua candidatura, rendendo note le esperienze passate avute all’interno delle amministrazioni pubbliche.

“La Lega si è attivata da tempo per vincere le elezioni comunali in tutte le comunità delle nostre valli che andranno al voto – si legge in una nota stampa inviata dalla sezione della Lega Luino-Nord Verbano -. Dato il numero ridotto di abitanti saranno le liste civiche le compagini maggiormente presenti, ed in molte di queste si collocheranno militanti e simpatizzanti della nostra formazione politica. Eccezione sarà il comune di Grantola in cui il movimento si presenterà con il proprio simbolo e con un candidato a sindaco di trentennale militanza”.

Si tratta di Sergio Ghiringhelli, che vive in paese da oltre 20 anni. “Ghiringhelli – si spiega nel comunicato – è conosciuto per aver negli ultimi decenni ricoperto ruoli importanti a livello politico, soprattutto quale amministratore in Comune a Varese, ove per 25 anni ha ricoperto incarichi di alto profilo istituzionale e gestionale, quali: presidente del consiglio comunale, assessore ai Lavori pubblici, Polizia locale, Commercio e attività produttive, Turismo e Marketing,  presidente di società pubbliche e private come il Consorzio depurazione del Verbano o Prealpina latte, vicepresidente Aler di Busto Arsizio, membro dei Consigli di Amministrazione di Sogeiva e dell’ATO della provincia di Varese e, infine, membro del Comitato fiere istituito da Regione Lombardia”.

“Un curriculum di primo livello – continuano i leghisti luinesi -, che ha permesso al nostro candidato di maturare esperienze a 360 gradi in molti settori della Pubblica amministrazione, esperienze e professionalità che ora Ghiringhelli ha deciso di mettere a disposizione del Comune in cui risiede e che permetterebbero a Grantola di fare quel salto di qualità che negli ultimi anni è mancato”.

“Ho deciso di mettermi in campo personalmente perché credo in questo Paese che tanti anni fa mi ha adottato e a cui sono profondamente grato – afferma il candidato Ghiringhelli – Siamo pronti a farci carico della responsabilità di governare questa splendida terra, convinti che sia giunto il momento di mettere finalmente mano a tutti quei progetti e a quelle situazioni che da tempo, troppo tempo, giacciono dimenticati nei cassetti del comune”.

L’obiettivo per i prossimi anni sarà quello di far crescere Grantola attraverso una serie di iniziative urbanistiche mirate alla riqualificazione di strutture abbandonate o fatiscenti – continua Ghiringhelli -, anche usando il metodo della razionalizzazione delle proprietà, come l’ex bocciodromo, la Chiesa di San Carlo, la casa del povero o l’ex ricovero. Per troppo tempo questo paese è vissuto di parole e, quindi, riteniamo di poter attuare una politica amministrativa virtuosa che ci possa consentire di passare dalle parole ai fatti; pensiamo di realizzare una viabilità più fruibile e sicura, attraverso la realizzazione di una rotatoria con l’intersezione di Montegrino e la creazione di nuovi marciapiedi nei punti pericolosi, così da garantire più sicurezza per i nostri concittadini e per i nostri figli. Gli obiettivi sono ambiziosi ed è per questo che ho deciso di mettere a disposizione la mia lunga esperienza come amministratore pubblico, al servizio di Grantola”.

“Ghiringhelli – conclude la nota stampa – ha messo a punto una squadra di persone competenti e motivate, che rappresentano varie categorie sociali, che conoscono il paese da sempre e credono fortemente nel suo rilancio, ma vuole i vostri consigli e suggerimenti ed è già da ora a disposizione di chi volesse dare un contributo”.

Gli schieramenti sono stati così resi noti, mancano solo i componenti della lista leghista. Nel frattempo la campagna elettorale entra nel vivo e lentamente, a meno di tre mesi dal voto, si stanno svelando anche i programmi dei vari gruppi che si contenderanno le varie amministrazioni nei tanti comuni dell’Alto Varesotto che andranno alle urne.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127