EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Roma | 2 Marzo 2019

Scuola: 1,8 milioni di euro dal Miur alle scuole della provincia. Fondi anche a Luino e Cugliate

I due deputati leghisti Tarantino e Bianchi soddisfatti: “La sicurezza dei nostri ragazzi prima di tutto”. Interessati 308 edifici lombardi, 34 in provincia di Varese

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Negli scorsi giorni il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Marco Bussetti ha firmato un decreto che stanzia 114 milioni di euro per l’adeguamento alla normativa antincendio di 2.267 edifici scolastici.

“Di questi, sono ben 308 gli edifici della Lombardia e 34 della provincia di Varese, che saranno oggetti degli interventi – spiegano i deputati leghisti Leonardo Tarantino e Matteo Bianchi – saranno 21 i comuni varesini coinvolti per un totale di 1.830.300 euro. Si tratterà sia di plessi scolastici di competenza comunale (primarie e secondarie di primo grado) per i quali il contributo sarà attribuito direttamente ai comuni, sia di istituti superiori, per i quali il finanziamento sarà ricevuto dalla Provincia. I fondi andranno da un minimo di 24.000 euro a un massimo di 50.000 per edificio”.

I comuni interessati sono Arsago Seprio, Bisuschio, Brebbia, Busto Arsizio, Cardano al Campo, Cugliate Fabiasco, Fagnano Olona, Gallarate, Gavirate, Induno Olona, Jerago con Orago, Leggiuno, Luino, Mornago, Oggiona Santo Stefano, Samarate, Saronno, Solbiate Olona, Tradate, Uboldo e Varese. Ottengono fondi per più di una scuola Jerago con Orago (ben tre edifici per un totale di 150.000 euro), Arsago Seprio e Samarate (2 edifici, 100.000 euro) e Oggiona S. Stefano (2 edifici, 51.000).

La Provincia di Varese, che ha competenza sull’edilizia scolastica delle scuole secondarie di secondo grado, ottiene fondi per complessivi 865.109 euro; destinatari 4 plessi a Tradate, 3 a Busto Arsizio, 2 a Varese e 1 rispettivamente a Gallarate, Gavirate e Bisuschio.

“Gli Enti Locali avranno 12 mesi di tempo per aggiudicare i lavori di adeguamento alla normativa antincendio e potranno richiedere subito, all’atto del finanziamento, l’anticipazione del 20% dei fondi”, aggiungono i due deputati.

Al via Piano triennale su questo tema, bisogna garantire la sicurezza dei nostri ragazzi. Con queste risorse avviamo per la prima volta uno specifico Piano per l’antincendio, dando alle comunità scolastiche risposte attese da anni. La sicurezza dei nostri istituti e quindi dei nostri ragazzi passa anche da questo – sottolinea il Ministro Bussetti –. Non possiamo tralasciare alcun aspetto. Questo stanziamento conferma ancora una volta la grande attenzione di questo Governo all’edilizia scolastica. I complessivi 114 milioni costituiscono una prima tranche di fondi attraverso i quali ottenere la certificazione antincendio, ai quali seguiranno altri investimenti. Lavoreremo, inoltre, con gli Enti locali per portare avanti questo impegno”.

“In pochi mesi piovono ancora diversi milioni di euro sulla nostra provincia – hanno affermato ulteriormente i leghisti Leonardo Tarantino e Matteo Bianchi; dopo i circa 7,6 milioni erogati dal Ministero dell’Interno ai Comuni fino a 20.000 abitanti e i 2,3 milioni destinati alla Provincia per generici interventi di messa in sicurezza, e per i quali i sindaci sono già al lavoro, ora un intervento specifico e mirato sulle scuole. La sicurezza degli ambienti scolastici rappresenta una priorità del Governo: i comuni e gli enti locali per troppi anni hanno avuto le mani legate sugli investimenti, ora è il momento di recuperare il tempo perduto. Questi risultati sono il frutto della legge di Bilancio 2019, che ha voluto rimettere in moto la spesa per investimenti e in particolare fondi destinati ai territori: questa è la nuova impostazione che darà buoni frutti proprio perché delega la spesa all’efficienza delle autonomie locali”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127