Castelveccana | 5 luglio 2018

“Il trekking del lago Maggiore”: Marco e Massimiliano oggi sono arrivati a Caldè

Quinta tappa oggi per i due sportivi escursionisti, partiti domenica da Pallanza. Oggi hanno percorso diciassette chilometri da Luino. "Piacevoli sorprese nel cammino"

Tempo medio di lettura: 2 minuti

È continuato anche oggi il viaggio che stanno facendo Marco Tosi e Massimiliano Cremona intorno al lago Maggiore, che abbiamo iniziato a raccontare nella giornata di oggi.

Partiti domenica scorsa da Pallanza, per “Il trekking del lago Maggiore”, che mira a promuovere culturalmente e naturalisticamente le tre sponde del lago (piemontese, lombarda e ticinese, ndr), oggi i due escursionisti, nonostante la lieve pioggia caduta nel pomeriggio, hanno camminato per diciassette chilometri da Luino fino ad arrivare a Caldè.

“Siamo partiti questa mattina da Luino – racconta Massimiliano Cremona – e abbiamo camminato verso Germignaga, la Canonica di Brezzo di Bedero, Porto Valtravaglia, arrivando a San Pietro, per concludere a Caldè dopo aver fatto il giro della Rocca. Una tappa che si è svolta in larga parte su asfalto, una zona ad alta densità abitativa”.

“Tra gli elementi di interessi che abbiamo incontrato, due ci hanno colpito molto – continua a spiegare Massimiliano -. Uno è senza dubbio la Canonica, che si trova su questo poggio rialzato rispetto ai paesi circostanti, una chiesa di impianto medievale. Molto suggestivo tutto il complesso che gli fa da cornice. Il secondo elemento di spicco della tappa di oggi, invece, è Caldè con la sua Rocca. Anzitutto dal punto di vista morfologico, è un caso unico in tutto il lago Maggiore di questo affioramento roccioso con le pareti a strapiombo verso il lago. Molto bello che ci siano alcuni sentieri che percorrono la Rocca di Caldè: uno che conduce alla chiesa di Santa Veronica, con un bellissimo balcone panoramico sul paese, e l’altro che porta fino alla vetta della Rocca dove abbiamo trovato un monumento ai Caduti, edificato su preesistenti testimonianze fortificate”.

Domani Marco e Massimiliano, dopo aver soggiornato e riposato a San Pietro, al B&B “Da Pio”, partiranno per la sesta tappa, nella quale effettueranno la salita ai Pizzoni di Laveno e la discesa verso Laveno Mombello, una tra le tappe più dure ed impegnative del tour, dal punto di vista del dislivello da affrontare e dall’altitudine da raggiungere, perchè supereranno i mille metri con alcuni strappi significativi.

Noi seguiremo quotidianamente l’impresa intorno al lago di Marco e Massimiliano, ma è possibile farlo anche sui loro profili Facebook: Marco Tosi e Massimiliano Cremona.

-->
"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127