Mesenzana | 2 Luglio 2018

Mesenzana, a cento anni dalla Vittoria: gli Alpini celebrano la fine del Primo conflitto mondiale

L'evento, svoltosi nella serata di sabato in Vallalta, ha riunito gli amministratori di diversi comuni e numerosi appassionati. Momenti solenni presso la Cannoniera

Tempo medio di lettura: 1 minuto

Si sono svolte nella serata di sabato, in Vallalta a Mesenzana, presso la Cannoniera Vittorio Emanuele III, le celebrazioni per il primo centenario della vittoria italiana nella Prima Guerra Mondiale.

Alla presenza degli amministratori di Brissago Valtravaglia, Cassano Valcuvia, Cuveglio, Duno, Mesenzana e Rancio Valcuvia, del vicepresidente della Sezione Alpini di Luino, affiancato da alcuni consiglieri, dal capogruppo e da tanti appassionati, è andato in scena il concerto vocale tenuto dal coro Brigata Orobica, schierato all’interno della suggestiva cornice montana, carica di storia.

Ad introdurre il solenne momento di ricordo e condivisione, l’alzabandiera svoltosi con lo stendardo che presumibilmente sventolò a Mesenzana il 4 novembre 1918, ottenuto dietro speciale concessione per l’evento.

Dopo l’esecuzione dell’inno nazionale, intonato da tutti i presenti, ha fatto il suo ingresso una corona realizzata a ricordo degli oltre dieci milioni di giovani caduti durante il conflitto, collocata sul posto al fianco di un elmetto “Adrian”, simbolo del fante italiano. Il tutto accompagnato da un’ottima tromba che ha suonato il silenzio, prima dei discorsi ufficiali.

Al termine della manifestazione, i partecipanti hanno condiviso un pranzo a base di polenta e spezzatino, offerto dagli Alpini di Mesenzana, responsabili dell’organizzazione insieme agli amici del gruppo Alpini di Rancio. Arricchito dai dolci fatti in casa della signora Donata.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127