EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Luino | 21 Giugno 2018

Luino, il Comitato: “Accordo con il comune, piazza Libertà con parcheggi e mercatini”

Tante le novità dopo il confronto tra i cittadini e il comune, a parlare è il presidente del "Comitato di Piazza Libertà" Francesco Melchiorre. "Spazi per i cittadini"

Tempo medio di lettura: 3 minuti

Dopo le polemiche degli scorsi mesi, riguardanti gli ippocastani, il Comitato piazza Libertà di Luino rimane fermo nella sua dichiarata posizione di vigilanza e disponibilità per un ottimale organizzazione e gestione dello spazio piazza. “La consapevolezza condivisa – si legge nel lungo comunicato stampa inviato dal Comitato e firmato dal presidente Francesco Melchiorre – è che il rispetto e l’utilizzo del territorio è di pertinenza di tutti i cittadini, che sono perciò chiamati a un comportamento responsabile e creativo. Insomma si respira un’aria nuova, che si sta diffondendo negli animi delle persone, prima ancora che nella struttura organizzativa sociale, e in primis nelle Istituzioni”.

“Comunque sia, nell’ultimo incontro tenutosi dopo la riunione avuta in comune con il sindaco, l’architetto incaricato e i tecnici del Comune, oltre alla presenza, verso la conclusione della seduta, di qualche assessore, il Comitato ha avuto la possibilità di portare le proprie osservazioni a confronto con gli operatori. C’è stata molta disponibilità al dialogo e il tutto si è svolto in un piacevole clima di rispetto e di ascolto reciproco, anche quando sono stati toccati punti di vista diversi tra le parti”.

“Il confronto – continua Melchiorre – ha portato all’ introduzione di alcuni elementi su cui si è concordato, e di questo si vorrebbe ringraziare tutti quelli che si sono impegnati e innanzitutto il sindaco. E’ stato concordato che si rende necessaria e urgente una bonifica dell’area dove ora c’è l’edicola. La proposta, acquisita e condivisa dalle parti, è di spostare l’attività nell’edificio del porto dei traghetti. L’attuale struttura, ora adibita a edicola verrebbe sistemata e trasformata in un center point per i turisti. Tra l’altro gli edicolanti potrebbero collaborare per la distribuzione dei depliants informativi e delle mappe della zona. Naturalmente occorrerà provvedere al più presto alla bonifica della zona che si trova dietro la struttura. Il progetto presenta la realizzazione di una zona verde in cui verrebbero piantate due file di alberi”.

“Considerato che uno dei problemi è rappresentato dalla necessità di prevedere qualche posteggio per una breve sosta – spiega ancora il presidente del Comitato – si è concordato di ricavare uno spazio sul lato sinistro della struttura attualmente edicola, magari prevedendo dei posti a lisca di pesce; un altro spazio è stato individuato nell’attuale zona di sosta del pullman, che verrebbe spostata più avanti o più indietro. Resta quindi l’urgenza di dotare la piazza di alcuni posteggi a sosta breve, come quelli della zona davanti al municipio, tenuto conto dello sforzo di ricercare una complessiva armonia architettonica della piazza”.

Il comitato ha tuttavia ribadito che la piazza deve essere vissuta dai cittadini e pertanto ha la caratteristica di prevedere una risposta il più possibile adatta ai differenti bisogni. “Si è concordato sulla necessità di rendere più vivo e attraente lo spazio adibito a passeggiata. In particolar modo lo stesso sindaco Pellicini si è detto d’accordo sulla necessità di programmare varie attività e momenti di intrattenimento, al riguardo ha chiesto di presentare delle proposte su cui poter riflettere per l’attuazione”, commenta ancora Melchiorre”.

Sono stati dati alcuni esempi: “Il mercoledì essendo giorno di mercato e avendo una considerevole affluenza di turisti, soprattutto nei mesi estivi, si potrebbe avere solo nella piazza in questione, la presenza di bancarelle con i prodotti delle nostre valli, pertanto solo attività locali, che potrebbero servire anche come presentazione e conoscenza del territorio. Si potrebbe proteggere il pavimento della piazza con l’obbligo di adottare dei teli di protezione, come gli ambulanti fanno in altre zone di mercato (es. Cannobio)”. Inoltre, poi, “Si potrebbe istituire un sabato al mese per bancarelle, esposizioni di artigianato, artistiche, per la comunicazione e la diffusione di attività del territorio. A tal fine, si pensa di creare una commissione eventi, in collaborazione con l’amministrazione, che avrà il compito di raccogliere tutte le possibili iniziative e stendere un programma, in modo da poter avere una pianificazione che renda vivo l’ambiente per un lungo periodo dell’anno.

Per ultimo il comitato ha riflettuto sulla proposta di mantenere alcuni alberi e estirparne altri (due ippocastani restano, uno viene eliminato). La motivazione dell’operazione proposta risiede in primo luogo nel rendere la piazza più uniforme da un punto di vista geometrico. In secondo luogo sono stati posti alcuni aspetti relativi alla sistemazione della pavimentazione.

Il comitato, infine, ribadisce la necessità di evitare comportamenti che vadano a stravolgere il naturale assetto della piazza e che ne costituiscono un aspetto paesaggistico nella sua specificità. Molti i dubbi sulla possibile scelta di armonizzazione geometrica, che qui naturalmente verrebbe espressa in termini euclidei e non di geometria dei frattali, che come si sa, meglio rispetta l’andamento delle forme naturali.

“Stravolgere la bellezza che ci viene offerta dalla natura lascia tutti perplessi e amareggiati. Ci si augura pertanto di ritornare sull’argomento con maggiore disponibilità alla soluzione, nella speranza che gli ippocastani restino tranquilli dove sono. Ora ci si aspetta di vedere qualche azione che dimostri che ciò che è stato detto e concordato possa trovare la sua naturale attuazione”, conclude Melchiorre.

(Foto © Giovanni Saturnino)

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127