Luino | 20 Febbraio 2018

AlpTransit e incolumità dei cittadini, “Il treno bimodale è stato ordinato? Quali i tempi di consegna?”

A 2 mesi dello stanziamento dei fondi regionali sulla linea Zenna-Luino-Gallarate, intervengono i grillini del gruppo "Luino 5 Stelle", tornando a parlare di sicurezza

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Lo scorso dicembre, l’approvazione dell’emendamento presentato dalla consigliera grillina Paola Macchi, all’interno del bilancio regionale, che mirava ad ottenere un investimento corposo da parte di Regione Lombardia per garantire maggiore sicurezza lungo la linea Zenna Gallarate, era stato salutato con grande soddisfazione da parte dei cittadini, soprattutto quelli che si sono impegnati quotidianamente per arrivare a questo traguardo: una parte dei fondi, infatti, saranno investiti per acquistare un mezzo bimodale da utilizzare in caso di emergenza.

Anche il sindacato dei vigili del fuoco, tramite le parole di Massimo Isgrò, erano increduli per il bel risultato raggiunto, che “migliorerà il servizio ai cittadini, garantendo maggior sicurezza, e garantirà anche l’incolumità di tutti gli operatori che saranno chiamati ad intervenire, tutelando l’incolumità di tutti i cittadini del territorio”. Oggi, però, a due mesi da allora, la situazione sembra sia ancora ferma, probabilmente anche a causa delle imminenti elezioni regionali e della campagna elettorale in corso.

Così, ad intervenire è ancora una volta il gruppo grillino di “Luino 5 Stelle”, che chiede se “il treno bimodale è già stato ordinato” e “quali sono i tempi previsti per la consegna“. Ecco le loro parole.

“Grazie alla nostra perseveranza ed ostinazione, dopo le segnalazioni della FNS CISL, e anche grazie all’interessamento della consigliera regionale del M5S Paola Macchi – spiegano i pentastellati di ‘Luino 5 Stelle’ -, siamo riusciti ‘nel miracolo’ di ottenere da Regione Lombardia i fondi per acquistare un mezzo bimodale, essenziale per la sicurezza dei cittadini che convivono con la linea ferroviaria, oltre che garantire sicurezza agli operatori della sicurezza. Dopo l’iniziale euforia, lentamente è calato nuovamente il silenzio. Come sempre noi attivisti non molliamo la presa e vogliamo capire: è stato ordinato il treno bimodale? Quali sono i tempi previsti per la consegna? Auspichiamo la massima celerità, ricordando che AlpTransit non ha aspettato ed è già ripartita, i treni coi loro carichi attraversano i centri dei nostri paesi”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127