Bresso | 13 febbraio 2018

Fatica e sacrificio contro il fanalino di coda: due punti per il Luino Volley a Bresso

Ancora al comando della classifica, l'Opel Passeri frena la sua corsa dopo una serie di sette gare consecutive di risultati utili

Dopo il trittico di vittorie casalinghe, l’Opel Passeri impegnata in trasferta a Bresso sfoggia una gara a corrente alternata, vincendo 3-2 con più fatica del previsto sulle padrone di casa dell’Engineering. Due punti che, seppur non da cestinare, di certo non possono far felici le luinesi, apparse incostanti e poco reattive per lunghi tratti della gara. Fondamentali per la vittoria i 17 punti del centrale Simonetto, seguita dai 16 di De Gregorio e dai 12 di Mauri F.

Engineering Bresso – Opel Passeri Luino Volley 2-3 (25-23, 14-25, 25-18, 11-25, 13-15). Coach Daniele Bebbu si affida in partenza a Candeliere, Del Miglio, De Gregorio, Mauri F., Silvestri libero, Simonetto e Peri. A disposizione: Magnaghi, Hmouga, Usai, El Amiri, Forzinetti. Partenza apparentemente in discesa per le luinesi che si portano subito avanti (0-4, 5-8), ma le padrone di casa – rinvigorite dal cambio del proprio tecnico in settimana – non mollano la presa ed impattano prima a quota 10, poi sul 13 pari. L’Opel Passeri tenta così un secondo allungo fino ad un rassicurante +4 (15-19), ma ancora una volta qualche incertezza di troppo (22-22) spiana la strada all’Engineering che vola a chiudere (25-23).

Con dentro El Amiri per Peri, l’inizio equilibrato (8-8) viene scardinato dal turno al servizio del centrale neoentrato per costruirsi un buon margine di vantaggio (8-15). A metà parziale cambio di regia con Hmouga in campo e primo punto in categoria per la giovanissima Forzinetti (classe 2003), appena subentrata. Finale di parziale senza sussulti con Mauri e De Gregorio che si alternano a riportare in parità il conto dei set (14-25).

Coach Bebbu prova la carta Magnaghi lasciando rifiatare Mauri, ma la speranza che Luino sia entrata definitivamente in partita svanisce a metà parziale quando, con le due formazioni in parità a quota 10, l’Opel Passeri si spegne definitivamente (17-13, 21-16). Difesa ballerina e attacchi imprecisi consegnano lo sprint finale alle avversarie (25-18).

Cambio campo e nuova energia per le ospiti che, seppur senza incantare, prendono subito il largo (4-10, 11-16). Bene Simonetto e De Gregorio a guidare la riscossa, mentre due aces consecutivi di Peri spianano definitivamente la strada alla compagne che chiudono in tutta tranquillità sul 12-25 rimandando il numeroso pubblico presente in palestra al tie break.

Cambio di campo con Luino avanti 7-8 e successivo ulteriore allungo ospite fino al 7-10. Bresso non molla e si prodiga in salvataggi estremi, ma sul 13 pari un errore al servizio delle milanesi e un ace chirurgico di Simonetto regalano i due sospirati punti alle ospiti.

Alla luce dei risultati di giornata, le ragazze di coach Bebbu si confermano in vetta al proprio girone a quota 40 punti in compagnia del G.S. Carimate, seppur con una gara disputata in più. Prossimo impegno in programma contro la Gelateria Cagliani Vivi Volley Induno sabato 17 febbraio alle 20.45 a Germignaga.

Classifica: G:S. Carimate, Opel Passeri Luino Volley* 40 punti; Pol. Coop. Novate 35; CD Transport Como 29; Proge Plast Engineering Rovate*, F.lli Trinca Bresso 27; Progetto Volley Arcobaleno 24; Verve. Solaro* 21; Nuova Team Appiano* 18; G.S. O. S. Francesco 17; Virtus Cermenate, Gelateria Cagliani Vivi Volley Induno P.G. 12; Cof Lariointelvi 10; Engineering Bresso 9 (*una gara in più).

(Foto © Francesco Muzzopappa)

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"