EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Varese | 9 Febbraio 2018

AlpTransit, “Milioni di euro per le opere di compensazione grazie al centrodestra”

Brianza: "Già sottoscritte le convenzione con i primi tre Comuni, Luino, Laveno Mombello e Ispra, mentre in via di definizione quelle con Maccagno e Sangiano"

AlpTransit: non solo a Colmegna, crepe anche in alcune case e negozi di via Voldomino a Luino
Tempo medio di lettura: < 1 minuto

AlpTransit è uno degli argomenti più dibattuti nel corso di questa campagna elettorale in vista delle elezioni regionali del 4 marzo e, proprio per questa ragione, la Lega, attraverso le parole del candidato Governatore Attilio Fontana e quelle della candidata consigliere Francesca Brianza, fanno il punto della situazione. Ecco la nota stampa inviata dalla Lega.

Una pioggia di milioni per il territorio. Per realizzare le opere compensative per i Comuni che saranno interessati dal nuovo collegamento AlpTransit. Regione Lombardia ha messo in atto un accordo di programma con Rfi e gli Enti locali, da 30 milioni di euro, di cui 10 messi dalla Regione.

“Un gesto concreto che dimostra come il centrodestra in Lombardia ha sempre avuto un’attenzione particolare per i Comuni e i suoi abitanti – commenta Attilio Fontana, candidato Presidente di Regione Lombardia -. Un impegno che porteremo avanti con la mia Giunta in collaborazione e stretto coordinamento con tutti i Comuni e i cittadini, il cui benessere rimane sempre la nostra priorità”.

L’assessore regionale uscente Francesca Brianza spiega nei dettagli l’impegno per le opere di compensazione su AlpTransit.  “C’è un accordo di programma da 30 milioni – spiega – dove Regione Lombardia mette 10 milioni. Sono state già sottoscritte le convenzione con i primi tre Comuni, Luino, Laveno Mombello e Ispra, mentre sono in via di definizione quelle con Maccagno e Sangiano. Stiamo poi lavorando su Taino e Angera, dove siamo rimasti in stand by rispetto alla nuova progettazione di un sottopasso anziché un sovrappasso, come chiesto dai cittadini”.

Brianza ricorda come “anche la Provincia aveva già avviato l’iter per compensare l’impatto di AlpTransit, già sotto presidenza di Dario Galli”.

Vuoi lasciare un commento? | 2

2 risposte a “AlpTransit, “Milioni di euro per le opere di compensazione grazie al centrodestra””

  1. Paolo A. Pavan ha detto:

    Visto che le cosiddette “opere di compensazione” si sono rivelate spesso una presa per i fondelli, bisognerebbe esigere che prima vengano fatte le opere di compensazione e poi, finite a regola d’arte queste, si facciano i grandi lavori. Esempio: a Luino i treni passano allegramente e i passaggi a livello sono ancora lì e vedremo per quanto ci resteranno.

  2. Giorgio Bosoni ha detto:

    Grazie al centro destra e accoliti, in seguito agli accordi sottoscritti già nel 2010, ad oggi le fumose opere di compensazione non sono nemmeno iniziate. Tutto quello che non rientrerà nello scarno finanziamento di 30 Mni. (20 RFI, 10 Regione), sarà a carico delle comunità. Naturalmente realizzare le opere nei 6 mesi di chiusura della linea sarebbe stato chiedere troppo. Ora sottopassi e viadotti di attraversaamento si dovranno realizzare in contemporanea al passaggio dei treni. Nel più classico stile italico.

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127