EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Cremenaga | 18 Gennaio 2018

Cremenaga, Rigazzi: “Sulla SP61 situazione insostenibile. A breve le videocamere”

Transito a velocità sostenuta nel centro abitato, nessun rispetto per l'ambiente e per i residenti. Ecco le problematiche su cui il sindaco annuncia provvedimenti

Cremenaga, interventi sulla SP61 per migliorare la sicurezza stradale
Tempo medio di lettura: 2 minuti

La segnalazione di ieri, riguardante i rifiuti abbandonati sulla strada che collega Creva a Cremenaga, e la conseguenza presa di posizione del sindaco di Luino, Andrea Pellicini, evidenziano che il problema è sotto gli occhi di tutti. Non è da meno, infatti, neanche la situazione lungo tutta la SP61, nel tratto di strada di competenza del comune di Cremenaga, e così stamane è il sindaco Domenico Rigazzi a denunciare quanto avviene sulla provinciale.

“A Cremenaga teniamo sotto controllo la nostra strada e la facciamo pulire dall’operatore ecologico ogni quindici giorni – spiega il sindaco Rigazzi -. Tutti gli anni facciamo anche due interventi di pulizia approfondita con la Protezione civile di Cremenaga sul nostro tratto di competenza. Inoltre, un punto non ancora monitorato è la galleria, sul nostro comune, nei pressi della quale, a breve, metteremo delle videocamere: da un lato ci sono già per quelli che buttano bottiglie, sacchettini vari e cartacce. Quando saranno operative fioccheranno sanzioni amministrative ma anche denunce penali per chi sporca”.

“Oltre agli sporcaccioni, altra situazione problematica su tutto il tratto della Sp 61 da Lavena Ponte Tresa a Luino e viceversa, sono i camion della ditta Econord che esegue la raccolta dei rifiuti – prosegue il sindaco Rigazzi -. Parecchie volte i camion transitano stracolmi e perdono i scacchi sul tragitto, sparpagliando in giro di tutto carta, bottiglie ecc. e non hanno neppure cura di fermarsi a ripulire quello che perdono. Abbiamo mandato una lettera segnalando questo problema alla ditta ma le cose non sono affatto migliorate, avevamo suggerito di mettere delle reti per non perdere il carico ma tutto disatteso. Risultato? La Sp61 è una discarica a cielo aperto, un pessimo biglietto da visita per chi arriva dall’estero: una vergogna.Oltre a camion di questa ditta, però, ce ne sono anche altri di cui non faccio nomi e questi sono ancora peggio. I camionisti buttano bottiglie e quant’altro fuori dai finestrini, in particolare la mattina presto, così come quelli che transitano per andare al lavoro in Svizzera”.

“Visto che si parla della strada SP61, vorrei sottolineare, inoltre, come insostenibile sia diventato il passaggio dei camion di diverse ditte che transitano su questo tratto. Spesso si trovano a passare nel centro abitato di Cremenaga, a velocità sostenute, in qualsiasi orario, fregandosene di chi ci abita, nonostante vi siano i controlli delle forze dell’ordine, controlli che quasi certamente aggirano con le comunicazioni via radio. A breve invierò una lettera alla Provincia e al Prefetto per questa situazione a dir poco insostenibile – afferma il primo cittadino -, in quanto, a mio avviso, questa non è una strada di transito per autocarri pesanti. Occorre porre un limite da parte delle autorità competenti, Provincia e Prefetto. Servirebbero dei limiti sia per il tonnellaggio dei camion che per la loro velocità. Stesso discorso per le autovetture, per le quali sarebbe necessario l’ausilio di radar fissi da installare nel centro abitato”.

“Abbiamo messo dei rallentatori per la velocità, che hanno sortito degli effetti ma solo per due mesi, ora è tutto come prima: automobilisti e camionisti indisciplinati e sporcaccioni. Stiamo diventando una società medioevale ed incivile senza un minimo di senso civico – conclude -, purtroppo è lo specchio della nostra Italia”.

Vuoi lasciare un commento? | 1

Una replica a “Cremenaga, Rigazzi: “Sulla SP61 situazione insostenibile. A breve le videocamere””

  1. Gianluca D'agostino ha detto:

    signor sindaco non capisco perché può nominare econord e gli altri non può fare nomi che differenza c’è mi sembra giusto nominare anche gli altri o tutti o nessuno

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127