Luino | 20 dicembre 2017

Comunità Montana, Pellicini: “Basta sabotaggio, lasciamo lavorare in pace Piccolo”

Il sindaco di Luino interviene sulle dinamiche dell'ente territoriale di secondo livello, da mesi ormai al centro di polemiche tra maggioranza e minoranza

“Lasciamo lavorare in pace la Comunità Montana Valli del Verbano. Basta con le questioni di sabotaggio che non fanno bene a nessuno”. Interviene così il sindaco di Luino Andrea Pellicini nelle vicende che vedono coinvolta la Comunità Montana Valli del Verbano e sulle continue voci inerenti un eventuale cambio di maggioranza e di governo. Anche l’ultima seduta dell’Assemblea, a novembre, era stata oggetto di critiche tra le parti.

“Il fatto è che bisogna lavorare di più e occuparsi meno di strategie di piccolo potere – continua Pellicini -. Noi abbiamo la coscienza a posto, avendo contribuito in modo determinante, con la nuova sede di Voldomino, a sostenere concretamente l’Ente Montano”.

“Ora – conclude il primo cittadino di Luino – si va verso un periodo complicato di campagna elettorale. Lasciamo lavorare serenamente l’attuale direttivo delle Valli del Verbano e, se necessario, riprendiamo la discussione la prossima primavera dopo le elezioni. Luino sarà sempre disponibile a lavorare insieme agli altri comuni per lo sviluppo del territorio”.

Da tempo ormai i rapporti tra maggioranza e minoranza sono ai ferri corti con il gruppo “Liste Civiche Valli del Verbano” che ha espresso in più circostanze il suo malcontento, sin dall’inaugurazione della nuova sede di Voldomino, “sottolineando la necessità di un cambio di rotta nella gestione, in una direzione maggiormente inclusiva e di ascolto”.

Riusciranno le parti a ricompattarsi nonostante l’imminente campagna elettorale su più fronti?

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"