Maccagno con Pino e Veddasca | 17 dicembre 2017

Vuoi partecipare alla Lago Maggiore International Trail? Ecco tutto quello che devi sapere

Lunghezza del tracciato, costo, modalità d'iscrizione e pagamento, orari, tempi massimi, punti ristoro e tanto altro. Ecco il vademecum della gara

Tutto pronto per la quinta edizione del “Lago Maggiore International Trail”, con una special edition in programma per il 6 maggio 2018. Ecco tutto quello che c’è da sapere per partecipare.

Come da tradizione, due saranno i percorsi competitivi proposti: il tracciato LMIT di 50,6 km con 3510 metri di dislivello positivo, da valoreITRA 3 e valido per l’assegnazione del titolo italiano di Ultra Sky Marathon Italia 2018, e il tracciato LMIminiT di 25,6 km con 1630 metri di dislivello, da valoreITRA 2. Ad essi si è aggiunto un percorso Non Competitivo di 15,6 km e 890 metri di dislivello.

La competizione è aperta a tutti i maggiorenni (per il LMIminiT sono sufficienti 17 anni): le iscrizioni sono aperte dal primo novembre al 28 aprile 2018 compreso, tuttavia l’organizzazione si riserva la possibilità di chiuderle al raggiungimento di 600 partecipanti totali.

Fino a fine 2017 il costo d’iscrizione al LMIT è di 23€, che diventerà di 28€ fino al 31 marzo 2018 e di 34€ fino al 28 aprile. Per il tracciato del LMIminiT le date di scadenza sono le medesime del percorso lungo, ma i costi sono inferiori di 3€, quindi rispettivamente di 20€, 25€ e 31€. Limiti diversi, invece, per il tracciato della Non Competitiva: costo di 14€ fino al 31 dicembre, che salirà a 16€ entro il 28 aprile.

Nella quota di iscrizione sono compresi i seguenti servizi: buono pasto post-gara da usufruire presso la postazione d’arrivo al “Centro Sportivo Carà” di Dumenza; ristori presenti lungo il percorso; servizio cronometraggio Wedosport; assistenza sanitaria; foto omaggio; pacco gara contenente gadget dell’associazione organizzatrice “Val Veddasca Molinera Running” e degli sponsor; docce e spogliatoio; servizio navetta (vedi dopo); trasferimento borsa personale (vedi dopo); pernottamento presso la palestra del comune di Maccagno con Pino e Veddasca fino ad esaurimento posti.

Tre sono le possibili modalità d’iscrizione e pagamento:

-iscrizione online e pagamento tramite bonifico bancario con spese bancarie a carico dell’ordinante, intestato a: A.S.D. VAL VEDDASCA E MOLINERA RUNNING, Via Europa, 7/B – 21010 Tronzano Lago Maggiore (VA). C/C IBAN- IT52P0542850401000000005001

-iscrizione diretta con pagamento in contanti presso la Pro Loco di Maccagno in viale Garibaldi, 1

-iscrizione diretta con pagamento tramite carta di credito o Paypal, consultando il sito cliccando qui.

Le operazioni di ritiro del pettorale e del pacco gara avverranno presso il “Parco delle Feste” di Maccagno nella giornata di sabato 5 maggio dalle 15 alle 18, mentre il giorno dopo, prima della gara, dalle 6.30 alle 7.30 avverrà il ritiro dei pettorali della LMIT e dalle 8.15 alle 9.15 della LMIminiT. Quest’ultima fascia oraria sarà valida anche per le operazioni della Non Competitiva.

Per procedere al ritiro del pettorale è obbligatorio consegnare una fotocopia del certificato medico sportivo per l’attività agonistica con scadenza non antecedente alla data della gara, accompagnato da un documento di riconoscimento in corso di validità. In caso contrario, sarà negata la partecipazione alla gara. Si precisa che il certificato deve essere consegnato e non spedito all’organizzazione via e-mail, fax o posta. Per gli atleti stranieri è valido il corrispondente certificato emesso nel paese d’origine. Invece, per la Non Competitiva è obbligatorio il certificato medico di “Buona Salute”.

I concorrenti dovranno presentarsi per la punzonatura dei pettorali presso lo stand dei cronometristi Wedosport, allestito in prossimità della linea di partenza entro le 7.40 per LMIT ed entro le 9.25 per LMIminiT. Entrambe le partenze avverranno al “Parco delle Feste” di Maccagno, rispettivamente alle ore 8 e alle ore 9.45. Posticipato alle ore 10 il via della Non Competitiva, con la medesima linea di partenza.

La corsa si svolgerà con qualsiasi condizione meteorologica. In caso di fenomeni meteo importanti come temporali e neve, l’organizzazione si riserva di effettuare anche all’ultimo minuto variazioni di percorso in modo da eliminare eventuali pericoli o condizioni di forte disagio per i partecipanti.

L’organizzazione ha calcolato un tempo massimo di 11h per i corridori della LMIT e di 5h45’ per quelli della LMIminiT. È previsto un “servizio scopa” che percorrerà il tracciato seguendo l’ultimo concorrente, in modo da essere d’aiuto ad eventuali ritirati e per evitare la mancata assistenza ad eventuali infortunati. Si avvisa che, a discrezione dell’organizzazione, lungo il percorso potrebbero essere istituite operazioni di controllo pettorali a sorpresa.

Inoltre saranno istituiti dei “cancelli orari”. Per LMIT: ore 11.05 ai Monti di Bassano (km 13,1 tempo max 3h05’); ore 15.00 a Monteviasco (km 31,8 tempo max 7h) e ore 18.15 al rifugio Alpe Bovis di Dumenza (km 45,6 tempo max 10h15’). Per LMIminiT: ore 12.15 al convento dei monaci benedettini (km 10,5 tempo max 2h30’); ore 14.45 al rifugio Alpe Bovis di Dumenza (km 20,6 tempo max 5h).

Gli atleti che passeranno ai cancelli oltre il tempo massimo potranno continuare consegnando il pettorale ma senza assistenza. Si ricorda che le zone ove sono ubicati i “cancelli orari” sono raggiungibili in auto o dai mezzi della Protezione Civile, e quindi sono punti dove l’atleta, non in condizione di proseguire, può ritirarsi. In questo caso, è fatto obbligo di avvisare il prima possibile il personale di gara presente lungo il percorso e consegnare il pettorale, dopodiché si potrà continuare esclusivamente sotto la propria responsabilità ed in autonomia completa.

La gara si svolge con assistenza idrico-alimentare, ma si rammenta che il principio di entrambe le competizioni è la semi-sufficienza. Come disposto nel regolamento, nove saranno i punti ristoro per il percorso lungo, mentre due per il corso breve. Gli atleti dovranno buttare negli appositi contenitori messi a disposizione ogni tipo di rifiuto, pena la squalifica.

Ogni atleta ferito o in difficoltà, può chiamare i soccorsi in uno dei seguenti modi: presentandosi ad un punto di controllo ufficiale o presso gli assistenti di percorso o chiamando l’organizzazione al numero +39 327 9303569 o ancora chiedendo ad un altro atleta di avvisare i soccorsi. Si ricorda che è doveroso ed obbligatorio prestare assistenza a tutte le persone in difficoltà. Nel caso in cui si sia prestato soccorso a un concorrente ferito o in difficoltà, l’atleta può richiedere alla giuria di gara la riduzione del tempo sulla classifica ufficiale.

Gli addetti presenti sul percorso sono autorizzati a verificare il rispetto del regolamento da parte dei corridori e a comunicare alla giuria eventuali infrazioni, la quale applicherà le penalità a seconda di quanto stabilito nel regolamento di gara. Le penalità di tempo sono applicate immediatamente al termine della gara o nei giorni successivi con maggiorazione del tempo riportato sulla classifica ufficiale.

Per i partecipanti alla LMIT, alla LMIminiT ed alla Non Competitiva sarà possibile depositare una borsa contenente indumenti di ricambio per il termine della gara, che sarà poi trasportata dall’organizzazione alla postazione d’arrivo. Ogni responsabilità per eventuali smarrimenti e/o perdite è declinata. Si precisa che gli atleti potranno consegnare borse contenenti esclusivamente indumenti.

Inoltre, a Dumenza sarà messo a disposizione un servizio navetta, garantito dalla società “Autolinee Varesine Srl”, per trasportare corridori ed accompagnatori al punto di partenza a Maccagno. Lo stesso servizio gratuito sarà assicurato anche per gli eventuali accompagnatori impossibilitati a raggiungere autonomamente la zona d’arrivo e sarà effettuato dalle 10 alle 11 di domenica mattina.

La giuria è composta dal direttore della corsa, dal coordinatore responsabile della sicurezza, dai responsabili dei posti di controllo (cancelli orari e rilevamenti pettorali) della zona in causa e da tutte le persone competenti designate dal presidente del comitato organizzatore. La giuria è abilitata a deliberare in un tempo compatibile con gli obblighi della corsa su tutti i litigi o squalifiche avvenuti durante la corsa. Si ricorda che le decisioni prese sono senza appello.

La competizione “Lago Maggiore International Trail” è organizzata col patrocino di Comunità Montana Valli del Verbano, comune di Maccagno con Pino e Veddasca, Tronzano Lago Maggiore, Curiglia con Monteviasco e Dumenza.

Per ulteriori informazioni visitare il sito internet dedicato.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"