Varese | 23 Novembre 2017

L’Ospedale Circolo di Varese diventa più accogliente grazie a “Il Circolo della Bontà” e ad AVO

Nell'ospedale varesino raggiunti due obiettivi importanti per aiutare gli utenti: dieci nuove sedie a rotelle e video d'orientamento tra i reparti

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Dieci nuove sedie a rotelle. È questo quanto è stato donato all’Ospedale di Circolo di Varese dalla fondazione “Il Circolo della Bontà” nell’ambito del progetto “Serve un passaggio?” realizzato in collaborazione con AVO Varese e che vede come testimonial l’ex cestista Aldo Ossola.

Le sedie, posizionate all’ingresso del monoblocco (nel Pronto Soccorso e nel Padiglione centrale), saranno utili per facilitare gli spostamenti all’interno dell’ospedale per anziani e persone con difficoltà motorie e saranno pronti all’uso semplicemente sbloccandole inserendo una moneta come per i carrelli dei supermercati. Il loro acquisto è stato finanziato grazie alla raccolta fondi effettuata durante la scorsa stagione teatrale varesina che ha visto la presenza di ben quaranta volontari AVO che si sono alternati in 29 spettacoli, per un totale di 160 presenze.

“Voglio ringraziare i volontari che generosamente si sono spesi per la causa e hanno prestato il proprio tempo per questa attività di raccolta fondi, arricchendo con il sorriso e il calore il progetto che abbiamo presentato al pubblico e alla nostra città – ha commentato Gianni Spartà, presidente della Fondazione -. Un grazie va anche a tutto il pubblico che ha creduto nei nostri progetti e ha scelto di sostenerli. Queste sedie a rotelle sono frutto della loro generosità che ci incoraggia a proseguire nel nostro impegno a migliorare la qualità del tempo trascorso dai pazienti in ospedale.”

“Quando si agisce in sintonia e si collabora con gioia il volontariato raggiunge grandi obiettivi – ha tenuto a sottolineare Ambrogio Bandera, presidente di AVO Varese -. La collaborazione tra AVO e ‘Il Circolo della Bontà’ ha reso possibile la raccolta fondi per l’acquisto di dieci sedie a rotelle e l’esperienza verrà ripetuta nel 2018 con nuovi obiettivi e con l’allargamento della rete all’associazione ‘La Gemma Rara’.”

Inoltre la sinergia tra la Fondazione ed AVO Varese ha permesso di avviare il nuovo progetto denominato “#OrientarsiInOspedale”, nato dalla volontà di arricchire il servizio accoglienza, già operativo nell’ospedale grazie proprio ai volontari di AVO. Lo scopo è quello di aiutare gli utenti del Circolo ad orientarsi con sicurezza tra ambulatori e reparti, per poter raggiungere agilmente qualsiasi luogo, in ogni momento della giornata.

Il progetto prevede la diffusione settimanale di un percorso filmato sui siti della Asst Settelaghi, della fondazione “Il Circolo della Bontà”, di AVO Varese e sulle relative pagine Facebook e canali Youtube, e potrà essere integrato con nuovi video grazie alle segnalazioni che gli stessi utenti dell’ospedale potranno inviare sulle pagine Facebook del “Circolo della Bontà” e di Avo Varese.

“Sorridere, accogliere, accompagnare. Questi video descrivono il prezioso servizio svolto dai volontari con la pettorina gialla che tutti i giorni donano il loro tempo al prossimo in difficoltà – ha precisato Gianni Spartà -. Abbiamo creato biblioteche, acquistato una trentina di sedie a rotelle, installato televisori in tutte le camere di degenza a Varese e nei presidi del Verbano e c’è un servizio wi-fi gratuito a disposizione dei ricoverati. Date un aiuto a chi aiuta vite: è questo l’appello che ci sentiamo di rivolgere a chi ha orecchie per intendere”.

“I volontari AVO sono sempre più presenti ed attivi nel servizio accoglienza – ha concluso Ambrogio Bandera –  e ora diventano guida accompagnando mediaticamente gli utenti nei loro spostamenti in ospedale. Seguendo i video, gli utenti troveranno facilmente la via per raggiungere i reparti, gli ambulatori o gli sportelli di cui necessitano.”

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127