Subirats | 21 Agosto 2017

Barcelona, ucciso il terrorista killer dell’attentato sulla Rambla

Il killer di Barcellona Younes Abouyaaqoub è stato abbattuto dalla polizia catalana a Subirats: dopo le indiscrezioni di Rtve, la conferma dall'agenzia Efe

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Dopo quattro giorni dall’attentato, la polizia catalana ha affermato di aver ucciso nella località di Subirats, ad una cinquantina di chilometri dalla capitala catalana, Younes Abouyaaqoub, il terrorista killer della strage della Rambla a Barcellona, con indosso una cintura esplosiva fina (ndr, secondo El Pais).

Secondo quanto afferma la rete televisiva catalana Tv3 un testimone avrebbe avvertito la polizia sulla presenza di un sospetto in un benzinaio di Subirats; all’arrivo degli agenti avrebbe urlato “Allah Akhbar” prima di essere colpito. Non è chiaro se la cintura esplosiva fosse vera oppure falsa come quelle che indossavano i membri del commando jihadista uccisi a Cambrils.

Nella casa di Alcanar, saltata in aria il 16 agosto alla vigilia dell’attacco alla Rambla, invece, sono state trovate 120 bombole di gas, che confermano il legame con l’attentato di Barcelona. I terroristi, infatti, “stavano preparando l’esplosivo per commettere uno o più attentati”. A riferirlo è stato il capo dei Mossos d’Esquadra, la polizia catalana, Josep Lluis Trapelo, in una conferenza stampa che si è tenuta a Barcellona.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127