EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Porto Ceresio | 27 Giugno 2017

Un sabato tutto da vivere tra Porsche e auto storiche, libri e musica

Ad attendere i visitatori del paesino lacustre una serie di eventi e iniziative che troveranno conclusione in serata con il concerto "Note sul Ceresio"

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Una giornata ricca di appuntamenti quella che la cittadina di Porto Ceresio prepara per residenti e visitatori per il weekend in arrivo. Sabato 1 luglio, infatti, ad animare il paesino sulle sponde del Ceresio saranno diversi momenti improntati su classe, eleganza e cultura.

Il via alle ore 16.30 con l’arrivo delle auto Porsche e poco dopo quello di un centinaio di auto storiche partecipanti alla gara Varese-Campo dei Fiori, che stazioneranno sul lungolago di Porto per il “Concorso di eleganza” e potranno essere ammirate da appassionati e visitatori.

Per tutto il pomeriggio, poi, nella Sala Mostre di Piazza Luraschi, all’interno del Festival “Libri a lago – editoria indipendente”, una manifestazione culturale, che ospiterà Editori e scrittori provenienti da diverse zone dell’Italia e anche dalla vicina Svizzera, si terranno fino alle ore 21 le presentazioni di libri ed autori.

Arriviamo poi alla serata di sabato quando alle ore 21 in piazza Bossi, avrà luogo “Note sul Ceresio”, il concerto dell’anno con Natasha Korsakova e Manrico Padovani, due violinisti di fama internazionale. Natasha Korsakova, violinista greco-russa di fama internazionale, è nata a Mosca in una famiglia di musicisti: suo padre era il famoso violinista Andrej Korsakov e sua madre la pianista Yolanta Miroshnikova. Ha cominciato a suonare il violino all’età di cinque anni e il suo primo maestro è stato il nonno Boris Korsakov. Poliglotta, parla correntemente cinque lingue, è considerata da critici e pubblico una violinista di straordinario talento e innato carisma. Vincitrice di numerosi premi, è una ricercata solista. Al suo attivo registra esibizioni in tutto il mondo. Descritto dalla rivista londinese “The Strad Magazine” come “Eroe del violino”, il violinista Manrico Padovani, viene tratteggiato dalla critica specializzata anche con aggettivi come “Liricità penetrante”, “Violinista indiavolato”, “Un violino che incanta”, “Virtuoso fulminante”, “Mago del violino”. Nato a Zurigo da genitori di origine italiana, ha studiato a Zurigo-Winterthur con la grande violinista e didatta Aida Stucki-Piraccini, già insegnante di A.S. Mutter, che avrà un’influenza decisiva su di lui, e con Herman Krebbers ad Amsterdam, perfezionandosi parallelamente con personalità quali R. Ricci, F. Gulli, V. Pikaizen, B. Belkin, D. Zsygmondy e K.H. Stockhausen. E’ considerato uno dei maggiori talenti svizzeri ed ha all’attivo premi e riconoscimenti di respito internazionale. Per partecipare al concerto, organizzato grazie alla collaborazione tra l’amministrazione comunale, la Pro Loco di Porto Ceresio, l’Accademia di Musica e il Gruppo Le Residenze.

(Foto copertina © Fil Impie)

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127