6 Novembre 2016

Anche Luino celebra l’Unità Nazionale e le Forze Armate, Casali: “Uniti per il bene del territorio”

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Il maltempo non ha fermato stamane la cerimonia dedicata all’Unità Nazionale e alle Forze Armate, che è stata celebrata all’interno della sala consiliare del comune di Luino. Dopo gli interventi delle autorità è proseguita con un piccolo corteo per la posa delle corone al monumento di Giuseppe Garibaldi e al monumento ai caduti in piazza Risorgimento. Oltre al vicesindaco Alessandro Casali, hanno presenziato i consiglieri comunali Pietro Agostinelli, Franco Compagnoni, Enrica Nogara, Giovanni Petrotta, le rappresentanze dei Corpi d’Arma, dell’associazionismo, della Croce Rossa Italiana ed alcuni alunni degli istituti scolastici luinesi.

Anche Luino celebra l’Unità Nazionale e le Forze Armate, Casali: “Uniti per il territorio”. “Ringrazio tutti i presenti che si sono uniti a noi in questa cerimonia, soprattutto i bambini numerosi alla Santa Messa, e la Musica Cittadina – ha dichiarato il vicesindaco Alessandro Casali -. Viviamo un momento storico in cui il nostro operato amministrativo diviene inscindibile da quello delle Forze dell’Ordine: tutti coloro che appartengono ai corpi d’arma, con cui vivo un rapporto quotidiano, collaborano con noi per presidiare il territorio. Questa azione comune è da considerarsi un dono prezioso, che ci permette di amministrare con più serenità. Durante questa giornata commemorativa, un pensiero inevitabilmente deve essere rivolto a tutti coloro che stanno lavorando incessantemente nelle zone colpite dal sisma: Luino stringe in un forte abbraccio le popolazioni dei luoghi terremotati in varie regioni italiane. Un plauso va ai generosi gesti di solidarietà dei corpi d’arma nelle località coinvolte. Mi sento onorato del rapporto giornaliero di reciproca fiducia e stima con le Forze dell’Ordine: continuiamo a costruire insieme un futuro per il nostro territorio, con l’impegno nei ruoli che ricopriamo, e anche e soprattutto con il nostro cuore generoso di padri di famiglia e di figli della stessa terra”.

“Oggi è importante ricordare coloro che hanno dato la vita per la nostra Patria – afferma l’assessore della Comunità Montana Valli del Verbano, Simona Ronchi, ma con uno sguardo rivolto alla realtà dei nostri giorni. Voglio sottolineare infatti l’impegno quotidiano e la professionalità delle Forze dell’Ordine del territorio che svolgono il proprio compito con grande dedizione e professionalità. Voglio anche sottolineare come in campo internazionale i nostri corpi d’arma abbiano sempre onorato il nostro Paese distinguendosi per serietà ed umanità”.

Successivamente ha preso la parola il vicesindaco di Mesenzana, Alessandro Delli Gatti: “Queste celebrazioni servono soprattutto ai giovani, per far conoscere più da vicino la storia della nostra nazione. Nel 2016 in un mondo che corre veloce, è utile fermarsi a riflettere su tutti coloro che ci hanno permesso di vivere in libertà e di commemorare i caduti. A Mesenzana, stiamo elaborando un progetto scolastico che ha il fine di ricordare questi momenti storici importanti. Mi unisco al pensiero del vicesindaco di Luino per un ringraziamento alle Forze dell’Ordine che si stanno impegnando sia a livello nazionale, soprattutto per il terremoto, che a quello internazionale, nei diversi scenari delle missioni di pace”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127