EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
30 Marzo 2016

Luino, aperte le domande per “Dote scuola”. Ecco come chiedere i fondi e tutte le novità

Tempo medio di lettura: 4 minuti

A partire da ieri, anche a Luino, è possibile presentare le domande per “Dote Scuola 2016/2017” sul territorio regionale. Il nucleo familiare richiedente deve avere una certificazione ISEE non superiore a 15.494 euro e lo studente beneficiario deve avere un’età massima di diciotto anni. “Sicuramente si tratta di un piccolo contributo – commenta l’assessore all’Istruzione Pier Marcello Castelli – che dimostra però la volontà regionale di aiutare tutti gli studenti con una ISEE massima di 15.494 euro”. Ecco tutte le indicazioni relative all’accesso.

(larassegna.it)

Luino, aperte le domande per “Dote scuola”. Ecco come chiedere i fondi e tutte le novità (larassegna.it)

Luino, aperte le domande per “Dote scuola”. Ecco come chiedere i fondi. Le domande per accedere alla “Dote Scuola 2016/2017” si potranno presentare dalle ore 12 del 29 marzo alle ore 17 del 30 maggio 2016  cliccando sul link scuola.dote.regione.lombardia.it. Per i residenti luinesi. sarà possibile presentare la domanda all’Ufficio Scolastico del Comune dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 ed il martedì e giovedì dalle 17 alle 18. Online le informazioni e le modalità di richiesta per le componenti “Contributo per l’acquisto dei libri di testo, dotazioni tecnologiche e strumenti per la didattica” e “Buono Scuola”.

E’ possibile presentare domanda per le seguenti componenti:

Contributo per l’acquisto di libro di testo, dotazione tecnologiche e strumenti per la didattica. “Dote Scuola 2016/2017” è destinata a studenti residenti in Lombardia, iscritti e frequentanti corsi a gestione ordinaria di Istruzione presso le scuole secondarie di I grado (classi I, II e III), scuole secondarie di II grado (classi I e II), paritarie e statali con sede in Regione Lombardia o Regioni confinanti, ed a studenti frequentanti istituzioni formative (IeFP classi I e II) in possesso di accreditamento regionale, purché lo studente, terminate e lezioni, rientri quotidianamente alla propria residenza e non risulti beneficiario per la stessa finalità ed annualità scolastica di altri contributi pubblici. Il nucleo familiare richiedente deve avere una certificazione ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente), inferiore o uguale a € 15.494,00. L’età massima dello studente beneficiario del contributo è di 18 anni. Il valore del buono sarà determinato in base alla situazione economica (ISEE) della famiglia dello studente e all’ordine di scuola frequentata. Per presentare la domanda occorre essere in possesso della certificazione ISEE in corso di validità. Si consiglia pertanto di verificare la data di scadenza per rinnovare in tempo il documento. La maggioranza delle certificazioni ordinarie sono scadute il 15 gennaio 2016.

Novità Anno Scolastico 2016/2017. Il carnet cartaceo non esiste più. Il valore del buono sarà caricato unicamente sulla CRS o sulla TS-CNS dei Richiedenti e sarà spendibile per l’acquisto dei prodotti presso la rete distributiva convenzionata entro la scadenza inderogabile del 31 dicembre 2016.

“Buono Scuola” è destinata a studenti residenti in Lombardia, iscritti e frequentanti corsi a gestione ordinaria presso scuole elementari, medie e superiori, paritarie e statali che applicano una retta d’iscrizione e frequenza, aventi sede in Lombardia o in Regioni confinanti, purché lo studente, terminate le lezioni, rientri quotidianamente alla propria residenza e non risulti beneficiario per la stessa finalità ed annualità scolastica di altri contributi pubblici. Il nucleo familiare richiedente deve avere una certificazione ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente), inferiore o uguale a 42mila euro. L’età massima dello studente beneficiario del Buono scuola è di 21 anni. Il valore del buono sarà determinato in base alla situazione economica (ISEE) della famiglia dello studente e all’ordine di scuola frequentata. Anche in questo caso, per presentare la domanda, occorre essere in possesso della certificazione ISEE in corso di validità. Si consiglia pertanto di verificare la data di scadenza per rinnovare in tempo il documento. La maggioranza delle certificazioni ordinarie sono scadute il 15 gennaio 2016.

Le modalità di presentazione. La compilazione, l’inoltro e la gestione delle domande avvengono esclusivamente in via informatica sul sito scuola.dote.regione.lombardia.it dove è possibile consultare e scaricare una guida completa alla compilazione (dalla sezione AIUTO). La domanda può essere compilata e presentata anche presso il Comune di residenza o la Scuola paritaria dove lo studente si iscrive, i quali garantiscono supporto informativo ed assistenza. La conferma dell’avvenuto esito di ammissione alla Dote avverrà attraverso un sms oppure attraverso un messaggio di posta elettronica rispettivamente al numero di cellulare o all’indirizzo e-mail dichiarati nella domanda. La relativa procedura prevede le seguenti fasi: Registrazione, Compilazione della domanda, Sottoscrizione della domanda con firma autografa e Sottoscrizione della domanda con firma digitale.

I termini. Le domande per l’assegnazione della dote scuola, relativamente alle suddette componenti per l’anno scolastico 2016/2017, possono essere presentate dalle ore 12 del 29 marzo 2016 alle ore 17 del 30 maggio 2016. La compilazione, l’inoltro e la gestione delle domande avvengono esclusivamente in via informatica sul portale dedicato. In caso di necessità è possibile ottenere supporto informatico e assistenza alla compilazione presso il proprio comune di residenza, la scuolaparitaria dove lo studente è iscritto, gli sportelli di Spazio Regione dislocati nei capoluoghi di provincia.

Per fronteggiare eventuali sovraccarichi in prossimità della scadenza del presente avviso, ai suddetti enti è consentito procedere alla protocollazione delle domande regolarmente pervenute entro il suddetto termine, fino alle ore 12 del 10 giugno 2016. Non sono ritenute valide le domande pervenute in formato cartaceo, ad esclusione degli specifici casi illustrati di seguito. La domanda è redatta sotto forma di autocertificazione, ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445. La Regione effettua controlli sulla veridicità delle dichiarazioni fornite e, in caso di dichiarazioni mendaci, provvede alla revoca della dote, all’applicazione delle sanzioni previste e, qualora ve ne siano gli estremi, alla denuncia per falsa dichiarazione. L’esito della richiesta di Dote verrà comunicato con un messaggio al numero di cellulare oppure di posta elettronica, a seconda di quanto indicato dal richiedente nella domanda.

E’ possibile presentare una domanda di Dote Scuola dopo la data di scadenza, in formato cartaceo, solo ed esclusivamente nei seguenti casi: cambio scuola da statale o da istituzione formativa accreditata a scuola paritaria o viceversa, qualora avvenisse dopo la data del 31 maggio 2016: è possibile presentare domanda cartacea utilizzando l’allegato Modulo A, entro il termine inderogabile delle ore 12.00 del 30 novembre 2016; nuova residenza in Regione Lombardia: è possibile presentare domanda cartacea utilizzando l’allegato Modulo B, entro il termine inderogabile delle ore 12.00 del 30 settembre 2016. Le domande possono essere trasmesse via telefax, come allegati di posta elettronica o con altri mezzi.

Per qualsiasi informazione di carattere generale è possibile rivolgersi agli sportelli di Spazio Regione di Regione Lombardia oppure chiamare il numero verde 800318318. Per problematiche specifiche è possibile scrivere a: dotescuola@regione.lombardia.it.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127