EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
25 Marzo 2016

Uno 0-0 tra Union Tre Valli e Luino-Maccagno che non accontenta nessuno. Miracolo di Chiesa su Raiser

Tempo medio di lettura: 5 minuti

Una partita intensa, sentita e giocata a viso aperto da entrambe le squadre, nonostante le poche occasioni da gol nel corso dei novanta minuti. Lo 0-0 non rende felice nessuno e la situazione in vetta rimane immutata. Da segnalare la grande occasione capitata sui piedi del luinese Raiser che tira al volo un cross dalla sinistra di Diana nella seconda frazione di gioco, ma Chiesa, l’estremo difensore dell’Union Tre Valli, devia sopra la traversa. Al rientro il Luino-Maccagno, che giocherà ad Albizzate dovrà far a meno di Cannucciari, Arioli, De Marzo e Vallone, squalificati, e di Cervaro indisponibile.

Uno 0-0 tra Union Tre Valli e Luino-Maccagno che non accontenta nessuno. Miracolo di Chiesa su Raiser

Uno 0-0 tra Union Tre Valli e Luino-Maccagno che non accontenta nessuno. Miracolo di Chiesa su Raiser

Uno 0-0 tra Union Tre Valli e Luino-Maccagno che non accontenta nessuno. Miracolo di Chiesa su Raiser. Una partita equilibrata, intensa e tesa, per la posta in palio che aveva. Quello di ieri sera, a Cugliate Fabiasco, è stato un match non spettacolare, ma caratterizzato dal forte agonismo e dal grande carattere che sia la capolista, l’Union Tre Valli, sia il Luino-Maccagno, hanno messo in campo. Partono meglio i padroni di casa che in diverse occasioni si rendono pericolosi dalle parti di Vecchietti, soprattutto all’11esimo, quando un cross dalla sinistra finisce di poco fuori a fil di palo. E’ il centrocampo la zona in cui si sviluppa la gara con tante palle perse da una parte e dall’altra e diversi errori in fase di impostazione. Il Luino si affaccia nell’area dei padroni di casa prima con Ancelliero, non al meglio per un attacco influenzale, e con Lucchini che sbaglia un passaggio lungo verso Raiser, consegnando la palla nelle mani di Chiesa. E’ Romano, però, nella prima frazione di gioco ad essere una spina nel fianco per l’Union Tre Valli che fatica a contenere il terzino luinese. Le sue discese, infatti, creano particolari problemi. Al 23′ è proprio da una sua avanzata che la palla arriva ad Ancelliero in mezzo. Il bomber viene atterrato e l’arbitro fischia una punizione dal limite. Tira Raiser, ma Chiesa è bravo a respingere. Buona la difesa del Luino-Maccagno che concede poco a Martellacci e De Michele ed è proprio Arioli al 25esimo a chiudere una bella ripartenza in velocità dei padroni di casa. Al 32′ è De Marzo a provare la conclusione, ma è sempre Chiesa a respingere facilmente, la palla arriva sui piedi di Ancelliero che si libera, ma il suo tiro viene respinto dalla difesa avversaria. Poco dopo, due minuti più tardi, è l’Union Tre Valli a salire, ma Romano è bravo a chiudere lo spazio per impedire a Martellacci di tirare in porta. Un’altra importante chiusura di Romano, dopo un triangolo tra Foresta e De Michele, non permette ai cugliatesi di andare al tiro. Intorno al 40esimo da segnalare l’ammonizione di Vallone, che stende un avversario. Un primo tempo che si chiude sullo 0-0: poche occasioni da gol, tanti i contrasti ed i falli fischiati dall’arbitro in una partita più fisica che tecnica. Molti gli errori di entrambe le squadre in fase di impostazione.

Al rientro in campo le squadre si ripresentano con i 22 titolari, nessun cambio per Paglieri e De Berardinis. Il Luino-Maccagno sembra partire meglio ed è Romano, dalla tre quarti, poco meno di un minuto dall’inizio, a tirare, ma la palla finisce fuori di molto. Le squadre non riescono ad essere pericolose ed il gioco da fermo sembra essere l’occasione più importante per provare a segnare. Proprio al 56′, infatti, De Marzo stende Martellacci al limite dell’area luinese. Batte la punizione Brugaletta: parte il tiro che si spegne di un soffio alla destra di Vecchietti. L’equilibrio predomina e solo al 64′ il Luino-Maccagno si riaffaccia dalle parti di Chiesa. De Marzo cambia fronte e trova sulla sinistra Diana. Cross in mezzo, Ancelliero sfiora e l’estremo difensore dei padroni di casa para facilmente. Poco dopo, al 67esimo, è El Amiri a lanciare il contropiede, occasione ghiotta per un tre contro tre. L’esterno luinese, fuori ruolo a causa delle assenza di Cannucciari e Cervaro, trova Diana che, però, sbaglia il cross. Al 72′ viene ammonito Brugaletta, mentre la prima sostituzione è dei padroni di casa: esce Foresta, entra Zanini. Ma la vera occasione da gol di tutta la partita è al 77′. Raiser subisce un fallo sulla destra e Diana si incarica della battuta. Cross in mezzo, la difesa di casa spazza, ma la palla rimane in area e arriva sui piedi dell’11 luinese. L’attaccante tira al volo, ma Chiesa compie un vero miracolo deviando la palla sopra la traversa. Grande parata d’istinto per l’estremo difensore che tiene i suoi sullo 0-0. All’81esimo è l’Union Tre Valli a rendersi pericoloso sugli sviluppi di un cross: Vecchietti esce, non preciso sulla presa, la palla gli scappa dalle mani, ma l’arbitro vede un fallo. Poco dopo la partita si infiamma, soprattutto sugli spalti. Alcune chiamate arbitrali, prima contro il Luino, poi contro il Tre Valli, fanno infuriare i tanti tifosi presenti.

La partita volge al termine senza ulteriori sussulti: all’86’ è Diana a tirare fuori, mentre all’88esimo è Ancelliero, dopo una sponda di Hafid, entrato poco prima al posto di Raiser, a mandare la palla a lato. Entrano in campo anche Cuda al posto di De Michele e Piazza al posto di Ancelliero. Al 92esimo, sul finire di gara, viene espulso Vallone per doppia ammonizione dopo un diverbio con un avversario, che così non sarà disponibile per la sfida contro Albizzate.

Uno 0-0 che non accontenta nessuno, ma che dimostra la grande solidità delle due squadre in difesa. Il ritrovato Arioli, in coppia con l’inamovibile Vigezzi al centro della difesa luinese, permette a capitan Lucchini di tornare a metà campo e recuperare dopo l’assenza. Nelle prossime settimane con il rientro di tutti gli squalificati e con le ultime partite da giocare si capirà dove potrà arrivare il Luino-Maccagno. Da sottolineare anche la prova della difesa dell’Union Tre Valli che, nonostante qualche affanno, soprattutto nel secondo tempo è riuscita a tenere il pareggio, anche grazie allo splendido miracolo di Chiesa su Raiser.

“Una partita che volevamo vincere, ma volevamo anche non perdere – spiega a caldo il mister dell’Union Tre Valli, Gianluca Paglieri -. L’arbitro ha fischiato tanto e quando si interrompe così tanto è difficile giocare. Noi abbiamo avuto più possesso palla, loro nel secondo tempo hanno avuto quella bella occasione con la grande parata del nostro portiere. Un risultato tutto sommato giusto che fa contenti tutti e nessuno, perchè tutte e due le squadre pensavamo a qualcosa di diverso. Il campionato è ancora lungo e noi non stiamo attraversando un buon momento di forma. Era una partita importante per noi, sicuramente non dovevamo perderla. E’ un momento difficile perchè quelle dietro si fanno sotto, ma speriamo di riuscire a riprendere il nostro passo il più in fretta possibile. Il campionato è ancora apertissimo per tutti”.

“Sono molto soddisfatto tranne per il risultato – spiega l’allenatore luinese Andrea De Berardinis -. Purtroppo gli episodi in quest’ultimo periodo non sono per noi particolarmente favorevoli. Domenica gol annullato e palo, oggi gran miracolo di Chiesa su tiro di Federico (ndr, Raiser). Sicuramente abbiamo giocato una buona partita, tanto ritmo, intensità, cercando soluzioni di gioco in tutti i modi. Abbiamo giocato più di loro, senza dubbio. Abbiamo provato a vincere la partita, mentre loro giocavano di rimessa basandosi sulle loro individualità davanti. Siamo stati molto bravi ad adattarci perchè giocavano con un 3-5-2, mentre noi invece con un 4-2-3-1. El Amiri ha fatto una grande partita in fascia non giocando nel suo ruolo, in più siamo stati molto bravi a coprire gli spazi ed interscambiarci. Allo stesso tempo, recuperando palla, riuscivamo a ripartire. Abbiamo peccato forse un po’ nell’impostazione di gioco. Il campionato è ancora lungo e se giocheremo le prossime partite con questo spirito e questa intensità sono molto fiducioso”.

Formazione Union Tre Valli: Chiesa, Candini, Porrini, Bellini, Napoli, Tansini, Brugaletta, Dozzio, Foresta, Martellacci, De Michele. A disposizione: Bragoni, Pastorelli, Cirosset, Gilardi, Zanini, Cuda, Patrolini. All. Paglieri Gianluca.

Formazione Luino-Maccagno: Vecchietti, Arioli, Romano, Vallone, Vigezzi, Lucchini, De Marzo, El Amiri, Ancelliero, Diana, Raiser. A disposizione: De Giorgi, Ramon, Maiuolo, Covella, Bosetti, Piazza, Hafid. All. De Berardinis Andrea.

I recuperi delle partite della 22esima giornata del Girone Z di Seconda Categoria Varese. Union Tre Valli – Luino Maccagno 0-0, Biandronno – Don Bosco 3-1, Caravate – Buguggiate 0-1, Casbeno Varese – Cantello Calcio 4-0, Castronno Calcio – Ternatese Calcio 2-0, Ceresium Bisustum – Insubria Calcio 2-2, Juventus Gemonio – Calcinatese 2-1, San Luigi Albizzate – Cadrezzatese (a tavolino).

La classifica dopo la 25esima giornata. Union Tre Valli 55 punti, Luino-Maccagno 52, Caravate 45, Insubria Calcio 43, Buguggiate 42, San Luigi Albizzate 34, Juventus Gemonio F.C. 31, Ceresium Bisustum e Biandronno 30, Ternatese Calcio 28, Don Bosco* 25, Castronno Calcio* 23, Casbeno Varese 22, Calcinatese 21, Cadrezzatese 19, Cantello 16. (*una partita in meno)

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127