4 Gennaio 2016

Rivoluzione Amazon, in Gran Bretagna si può fare “shopping” pagando a rate. Come funziona?

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Una scelta che ora si spera possa rilanciare il mercato non troppo vivace dei beni costosi, come mobili e grandi elettrodomestici. Nel Regno Unito Amazon ha iniziato a rendere possibile l’acquisto rateizzato per spese superiori alle 400 sterline, circa 550 euro al cambio attuale.

(time.com)

(time.com)

Rivoluzione Amazon? In Gran Bretagna si può fare “shopping” pagando a rate. Il gigante degli acquisti online, così, mette a disposizione dei suoi utenti britannici un servizio definito dalla stampa del Regno Unito “rivoluzionario”, in quanto sarà possibile rateizzare la spesa anche per transazioni di più oggetti allo stesso tempo. Così, quindi, gli utenti potranno pagare a rate, chiaramente con gli interessi, anche l’acquisto di 20 oggetti da 20 sterline l’uno, l’importante è che la spesa complessiva sia appunto superiore alle 400 sterline.

Secondo il Guardian, ora Amazon “minaccia seriamente” altri grandi retailer britannici, vista la sua forza di attrazione e il suo utilizzo da parte di milioni di utenti. Il tasso di interesse pubblicizzato è del 16,9% e sarà possibile pagare il proprio acquisto in due, tre o quattro anni a seconda della spesa effettuata. Sarà possibile rateizzare solo la spesa relativa agli oggetti venduti e consegnati direttamente da Amazon, non quelli in offerta tramite parti terze.

Come funziona? Come per ogni sistema di pagamento rateale, anche l’accesso ad Amazon Pay Monthly richiederà una verifica di accesso al credito. Secondo il Guardian, che cita fonti aziendali, questa verifica sarà ovviamente fatta online, e con pochi passaggi all’acquirente sarà concesso (o vietato) il prestito. L’opzione di pagamento rateizzato – si legge sul sito del “Sole 24ore” – spunta alla fine dell’acquisto, e cioè quando si arriva alla fase del pagamento. È qui che Amazon offre l’opportunità di pagare in rate mensili.

Quante? Da 24 a 48 mesi. A patto che il prodotto acquistato – o la somma dei prodotti acquistati – sia superiore a 400 sterline (circa 550 euro). Il tasso di interesse pubblicizzato è del 16,9%, che sicuramente non è concorrenziale rispetto alle forme di rateizzazione a tasso 0 offerte dai megastore fisici. Dalla sua parte, però, Amazon ha la forte competitività sul fattore prezzo. Amazon Pay Monthly è comunque la prima forma di pagamento rateale offerta in ambito eCommerce. Sempre Amazon, in USA offre qualcosa di simile agli utenti che hanno la carta di credito marchiata “Amazon”, ma si tratta di una forma di credito legata alla carta e non è un vero e proprio servizio.

Rispetto all’Italia, l’impatto di un servizio come Amazon Pay Monthly potrebbe essere notevole, considerata l’attitudine degli italiani verso gli acquisti a rate. E tutto questo, molto probabilmente, Amazon lo sa benissimo.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127