9 Settembre 2015

Arrestato un marocchino per rapina al Carrefour di Cittiglio, denunciato complice connazionale

Tempo medio di lettura: 1 minuto

Nottata agitata quella vissuta presso il supermercato Carrefour di Cittiglio che, come gli altri punti vendita della catena di distribuzione francese, da alcune settimane osserva un orario di apertura ininterrotto. I carabinieri della Stazione di Laveno Mombello hanno arrestato per rapina impropria in concorso un cittadino marocchino 42enne, senza fissa dimora e noto alle forze dell’ordine, mentre hanno denunciato in stato di libertà, per lo stesso reato, un suo connazionale 39 enne, residente a Brenta.

Il Carrefour di Cittiglio

Il Carrefour di Cittiglio

Arrestato un marocchino dai Carabinieri per rapina al Carrefour di Cittiglio, denunciato connazionale. Due cittadini marocchini, un 42enne ed un 39enne, sono entrati nell’attività commerciale verso mezzanotte, con l’intento di appropriarsi di alcuni generi alimentari ed alcolici. L’atteggiamento sospetto dei due non è passato inosservato ed è stato notato, oltre che dalla guardia giurata in servizio nel supermercato, anche dal personale dello stesso punto vendita. Fermati mentre stavano uscendo, il 42enne ha reagito con violenza, minacciando la guardia giurata con una delle bottiglie rubate poco prima, mentre il 39enne ha minacciato la stessa guardia nel tentativo di intimidirla assicurandosi la fuga.

Non appena usciti dal supermercato, i due si sono dileguati a piedi per le vie cittadine. Ma la fuga è durata poco. Una pattuglia dei carabinieri della Stazione di Laveno Mombello, impegnata in un servizio preventivo nella zona, immediatamente allertata, ha rintracciato e fermato i malfattori in una via adiacente a quella del supermercato.

Per il 42enne è scattato l’arresto, mentre il complice se l’è cavata con una denuncia a piede libero. Entrambi dovranno però rispondere di rapina impropria in concorso. La merce è stata restituita al personale del supermercato, mentre il 42enne è stato condotto presso il carcere dei Miogni di Varese. Le indagini sono coordinate dal Sostituto Procuratore della Repubblica di Varese, dottoressa Giulia Troina.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127