28 Agosto 2015

“Estate Sicura”, i Carabinieri della Compagnia di Luino al lavoro: arrestato 28enne per violenza domestica e denunciata una 72enne che coltivava in casa marijuana

Tempo medio di lettura: 2 minuti

I carabinieri della Compagnia di Luino, nella cornice dell’operazione “Estate Sicura”, predisposta dal Comando provinciale di Varese, hanno effettuato diversi interventi e controlli sul territorio. I militari dell’arma hanno denunciato un 28enne marocchino responsabile di violenza domestica a Cuvio e un 72enne di Brezzo di Bedero che coltivava sei piante di marijuana. Inoltre sono stati intensificati i controlli sulle strade, nei parchi dei lungolago, negli esercizi pubblici e sulle acque del Lago Maggiore.

"Estate Sicura", Carabinieri della Compagnia di Luino denunciano 28enne per violenza domestica e una 72enne che coltivava in casa marijuana

“Estate Sicura”, Carabinieri della Compagnia di Luino denunciano 28enne per violenza domestica e una 72enne che coltivava in casa marijuana

A Cuvio, 28enne marocchino denunciato per violenza domestica sulla sorella. I militari della Stazione di Cuvio hanno arrestato E.K.A. 28 enne di origine marocchina, resosi responsabile in quel paese di violenza domestica. In particolare con più azioni esecutive ha imposto, con prepotenza, la sua autorità nei confronti della sorella 23enne, percuotendola in più occasioni fino a causarle nell’ultima circostanza lesioni personali. L’arresto è già stato convalidato dal GIP presso il Tribunale di Varese ed il procedimento è ora al vaglio del Pubblico Ministero dr. Flavio Ricci.

Brezzo di Bedero, denunciata 72enne per coltivazione in casa di sei piante di marijuana. I militari del Nucleo Radiomobile di Luino in collaborazione con la locale Stazione, nel corso di una perquisizione domiciliare hanno denunciato per produzione di sostanze stupefacenti una 72enne di Brezzo di Bedero. L’anziana donna coltivava nel giardino di casa 6 piante di marijuana che, favorite dalle temperature dell’estate avevano già raggiunto un’altezza di oltre 2 metri; nello stesso contesto un’altra persona è stata segnalata quale assuntore alla Prefettura di Varese.

Nell’ultima settimana, sono stati intensificati i controlli alla circolazione stradale, nei parchi dei lungolago, agli esercizi pubblici e sulle acque del lago Maggiore. I servizi preventivi sono stati incrementati con pattuglie appiedate nei mercati settimanali di Laveno Mombello e Lavena Ponte Tresa ma soprattutto in quello di Luino, particolarmente apprezzato non solo dagli stranieri che hanno scelto le Valli del luinese per trascorrere le vacanze ma anche da quelli che, con autobus, raggiungono la città dalla Svizzera e dalla Germania per “vivere” quello che è uno dei più antichi mercati d’Europa e dove è stato messo in campo il veicolo speciale attrezzato a “Stazione Mobile” che ha presidiato le piazze riscuotendo apprezzamenti dai villeggianti, e non solo.

La Motovedetta CC271 ha rafforzato i servizi, anche in ore serali e notturne, procedendo al controllo di 23 imbarcazioni, recuperandone una alla deriva. Qui la nota positiva è che tutte le imbarcazioni sono state trovate in regola con i documenti e soprattutto con le dotazioni di sicurezza obbligatorie.

Nel corso dei controlli alla circolazione, mirati alla prevenzione delle infrazioni al Codice della Strada, che sovente rappresentano la causa di incidenti, sono state 221 i mezzi e 345 le persone identificate, soprattutto giovani; 12 le contravvenzioni elevate per un ammontare di oltre 1000 euro.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127