EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
20 Agosto 2015

La polizia britannica in Francia contro gli immigrati. In sei mesi l’Ue ha ricevuto 400mila richieste di asilo

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Forze di polizia britanniche saranno dispiegate nel porto francese di Calais per contrastare l’ondata di immigrati clandestini che ogni giorno tenta di attraversare il tunnel della Manica. Intanto, da gennaio a giugno di quest’anno l’Unione europea ha ricevuto più di 400mila richieste di asilo, rispetto alle 600mila di tutto il 2014.

(thetimes.co.uk)

(thetimes.co.uk)

La polizia britannica in Francia contro gli immigrati. Saranno organizzate operazioni congiunte con le forze dell’ordine francesi, secondo quanto reso noto dal ministero degli Interni britannco, in vista della visita odierna del responsabile del dicastero Theresa May a Calais dove è in programma una conferenza stampa congiunta con la controparte di Parigi, Bernard Cazeneuve, per illustrare i dettagli dell’operazione. Il nuovo centro di comando congiunto “individuerà e sgominerà le organizzazioni criminali che tentano di introdurre illegalmente migranti nel Nord della Francia e attraverso il canale”, si legge nella nota del governo britannico. Ogni notte sono circa 150 i clandestini che tentano di raggiungere la Gran Bretagna, secondo i responsabili dell’Eurotunnel, saltando sui camion e sui treni o addirittura camminando per 50 chilometri, contro il picco di 2.000 toccato alla fine di luglio.

In sei mesi l’Ue ha ricevuto 400mila richieste di asilo. Da gennaio a giugno di quest’anno l’Unione europea ha ricevuto più di 400mila richieste di asilo, rispetto alle 600mila di tutto il 2014. Lo ha affermato un portavoce della Commissione Ue, nel corso del briefing a Bruxelles. “Questa non è una crisi greca, italiana, o tedesca, francese, o ungherese, ma una crisi migratoria globale che richiede azioni congiunte coraggiose immediate e di lungo termine”, ha sottolineato il portavoce.

Il numero di richiedenti asilo e rifugiati in Germania arriverà quest’anno a quota 800mila. E’ la previsione del governo tedesco, annunciata dal ministro dell’Interno, Thomas de Maiziere. “Si tratta di una vera sfida che tutti noi dovremo affrontare”, ha sottolineato il ministro, spiegando che le precedenti previsioni erano di 500mila richiedenti asilo. De Maiziere ha rivolto un appello alla Commissione europea ad “agire contro i Paesi membri Ue che non accettano i propri doveri”. Per la Germania, che nel 1992 accolse 438.191 rifugiati in fuga dai conflitti nell’ex Jugoslavia, si tratta di una cifra record. (AGI)

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127