15 Aprile 2015

Luino, Pellicini replica a Taldone: “Spiegategli che per dieci anni non ha fatto il capo dell’opposizione. A Longhirolo stiamo intervenendo”

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Niente fair-play nella campagna elettorale che accompagnerà Luino alle elezioni amministrative del prossimo 31 maggio. Si infiamma così, dialetticamente parlando, il dibattito tra uno dei candidati sindaco ed ex assessore ai Servizi Sociali, Giuseppe Taldone, e il sindaco uscente Andrea Pellicini, entrambi candidati con il consigliere comunale Pietro Agostinelli del Movimento Italia Nazione. Si presenteranno, con tutta probabilità, altre due liste: una compagine civica guidata da Franco Compagnoni e l’altra vicina ai grillini, “Luino in MoVimento – Controcorrente”. Il duro botta e risposta tra Taldone e Pellicini si è scatenato dopo una lettera che è stata inviata alla redazione de “Lo Stivale Pensante”, inerente alle problematiche della frazione di Longhirolo. Sulla situazione riguardante la raccolta rifiuti nella frazione, interviene anche l’assessore all’Ecologia, Alessandro Barozzi.

Il sindaco di Luino, Andrea Pellicini

Il sindaco di Luino, Andrea Pellicini

Le dure critiche del sindaco di Luino, Andrea Pellicini, a Taldone e la presa di posizione sulla frazione di Longhirolo. “Spero che qualcuno riesca a spiegare a Giuseppe Taldone che, negli ultimi dieci anni, non è stato il capo dell’opposizione, ma ininterrottamente componente della giunta comunale, prima con il sindaco Mentasti e poi con me. Mi sembra quindi inappropriato da parte sua sostenere che l’amministrazione comunale, come fosse un soggetto a lui estraneo, abbia fatto poco per le frazioni.” Così commenta Andrea Pellicini le recenti dichiarazioni di Taldone. “Altrimenti ad essere davvero poco credibile è soltanto lui. Quantomeno Franco Compagnoni dimostra di avere un altro stile. Per quanto concerne Longhirolo – continua il sindaco – la frazione sarà interessata dal piano delle asfaltature che prenderà il via il 4 maggio. Si tratta ancora degli stanziamenti 2014 che non abbiamo potuto mettere in campo lo scorso anno, atteso che il bilancio di previsione, a causa delle novità IMU e TASI, è stato approvato soltanto alla fine di settembre. Si tratta di un investimento di quasi centomila euro che sarà spalmato sul territorio comunale.”

Interviene anche l’Assessore all’Ecologia Alessandro Barozzi sul problema dei rifiuti. “Il servizio della raccolta differenziata è ovviamente in funzione anche a Longhirolo. Il problema principale è dato dal fatto che, soprattutto in alcuni mesi dell’anno, la presenza di molti proprietari di seconde case, che si allontanano da Luino la domenica sera, determina il posizionamento di rifiuti a bordo strada al di fuori degli orari in cui è consentita la loro esposizione. L’obiettivo  è dunque quello di assicurare la possibilità di effettuare una corretta raccolta differenziata anche a coloro che frequentano le località turistiche per brevissimi periodi e hanno la necessità di conferire le frazioni di rifiuto prodotte il sabato e la domenica, ovvero in giorni diversi dalle raccolte domiciliari che vengono effettuate sul territorio. Con la Comunità Montana Valli del Verbano, che è stazione appaltante, stiamo definendo il piano della realizzazione di piccole isole ecologiche di prossimità con contenitori carrellati da lt.120/240 e oltre. Il servizio sarà effettuato in abbinamento alla effettuazione di una corretta e personalizzata campagna informativa multilingua, in particolare per i turisti in tedesco ed inglese. Intendo incontrare la prossima settimana i residenti di Motte e Longhirolo per esporre loro il progetto e per definire concordemente l’area su cui realizzare l’intervento e metterlo in campo prima dell’inizio della stagione estiva”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127