3 Marzo 2015

Una Pallacanestro Verbano Luino rimaneggiata perde il derby varesino contro Cistellum Cislago

Tempo medio di lettura: 3 minuti

(Articolo di Michele Minetti) – La Pallacanestro Verbano Luino resiste per tre quarti di gara con sei Under a referto. Il risultato finale ha visto il Cistellum Cislago battere il Verbano 85-61. Venerdì 6 marzo al PalaBetulle la Pallacanestro Verbano Luino incontrerà la Pallacanestro Cerro Maggiore. Roppo (Cistellum Cislago), 24 punti, e Gardini (Verbano Luino), 21 punti, i migliori realizzatori dell’incontro. Paolo Cecco, al rientro, disputa una buona gara e sarà un prezioso contributo per gli uomini di Manfré, in vista del finale di stagione martoriato dagli infortuni dei lunghi luinesi.

Cistellum Cislago - Pallacanestro Verbano Luino

Cistellum Cislago – Pallacanestro Verbano Luino 85-61 (Foto cistellumbasket.it)

La sconfitta della Pallacanestro Verbano Luino contro il Cistellum Cislago. Non riesce il colpo esterno alla Pallacanestro Verbano Luino contro il Cistellum Cislago: i padroni di casa partono subito fortissimo cercando di “scappare” con un break immediato, con Luino che deve fare a meno della solita lunga lista di effettivi: Andrea Agazzone, Marco Ciccullo, Alessandro Turconi, Mattia Monteggia e lo squalificato Mattia Gubitta, oltre all’indisponibilità di Marco Biason. Luino reagisce correndo e rientra pareggiando a quota 16, il primo quarto di gioco si conclude in parità. Anche per Cislago ci sono assenze importanti, come il playmaker titolare Parietti, sostituito dal rientro di Bigoni dal prestito: proprio Bigoni ha un grande impatto sulla partita segnando e gestendo i giochi dei padroni di casa, trovando anche le linee di passaggio per i tiratori come Roppo (24 punti finali, 16 anche al Palabetulle) o giocatori dinamici nell’1vs1 come Eriforio (11 punti). Per gli ospiti guidati dal rientrante coach Manfrè ci sono punti da Andrea Gardini (21 punti + 10 rimbalzi), che trova il canestro con continuità e segna con alte percentuali anche dalla lunetta, e Niccolo’ Palazzi (13 punti con 2 triple), che caricano di falli la difesa di Cislago. La partita è equilibrata, Luino rientra a -4 con quattro triple consecutive a bersaglio. In regia a supporto di Palazzi c’è anche la buona di Alessio Manfrè autore di un 2/2 da tre punti e 8 punti finali, Cislago esegue i giochi rapidamente, alternando il “penetra e scarica” per i tiri da fuori agli scarichi per i lunghi come Cattaneo, autore di 11 punti pesanti. Luino perde contatto anche per la serata no di Marco Calcagno che non trova il punti perchè troppo solo sotto canestro senza Agazzone e Biason, con il solo aiuto di peso e centimentri da Paolo Cecco (7 punti per il lungo ex Varese e Besozzo) oltre al piu’ leggero Nicholas Galluccio comunque sempre utile con 8 punti, 5 rimbalzi e 3 stoppate. L’ultimo quarto vede il Cistellum di coach Viola (assente il coach Sassi) controllare il vantaggio acquisito e gestire energie facendo ruotare tutta la squadra: Saibene autore di 15 punti chiude la partita insieme al gioco da tre punti di Filoni, anche Luino decide di far ruotare tutti gli effettivi con gli esordi degli under Giorgio Confessore e Christian Saredi protagonisti di minuti preziosi in una nuova categoria oltre agli altri under Alessandro Peruzzi e Oscar Colombo.

Paolo Cecco, buone cifre per il lungo rientrante luinese (pallacanestroverbanoluino.it)

Paolo Cecco, buone cifre per il lungo rientrante luinese (pallacanestroverbanoluino.it)

L’analisi della partita, la prestazione di Luino. Luino non riesce a ribaltare il risultato dell’andata (ndr, 68 a 80 per Cislago anche al Palabetulle), partita segnata e decisa dai 17 punti del playmaker Parietti, assente domenica a Cislago per infortunio. La squadra lacuale rimane in partita per tre quarti di gioco, schierando la formazione piu’ incerottata mai presentata a referto: comprensibile che giocatori come Calcagno possano aver avuto un passaggio a vuoto (prima partita negativa per il lungo arrivato a metà stagione). Le note positive arrivano dalla produzione offensive del reparto leggero, in primis la coppia Gardini-Palazzi che realizza quasi metà del fatturato totale e delle cifre del rientrante Paolo Cecco, addizione importante per un reparto lunghi sempre in emergenza. La PVL rimane a quota 6 a pari merito con Ardor Bollate, ultima nella classifica il Basket Seregno a 4 punti: Luino cercherà subito punti preziosi in casa contro la Pallacanestro Cerro Maggiore che in quest’ultima giornata ha battuto proprio Bollate per 77 a 61.

Tabellini e risultato: (16-16, 25-15; 21-16, 23-14 ) 85-61  –  Arbitri:  Magnani, Audino.

Pallacanestro Verbano Luino: Palazzi 13, Calcagno, Manfrè 8, Galluccio 8 (3 stoppate), Gardini 21 (10 rimbalzi), Peruzzi, Cecco 7, Colombo 4, Confessore, Saredi. All. Piergiorgio Manfrè. Ass. Marco Rampon. Tiri liberi: 15/27. Tiri da due: 14/41. Tiri da tre: 6/14. Rimbalzi totali: 33 (29 dif., 4 off.). Assist: 4. Palle perse: 24. Palle recuperate: 10. Sd 3, Ss 3. Usciti per 5 falli: Manfrè A.

Cistellum Cislago: Bigoni 6, Morandi 5, Saibene 15, Roppo 24, Gurioli 2, Chiodaroli 6, Eriforio 10, Filoni 2, Cattaneo 11, Meraviglia 4. All. Sassi.

Classifica 21a giornata: Basket Groane 38, O.S.L. Garbagnate 32, Basketball Gallarate, G.S. Casoratese 30, BK Cassano Magnago 28, Virtus Cermenate, Cistellum Cislago 26, Pol.Lierna, Pall.Cerro Maggiore, Bosto Varese 22, Basket Rovello 20, Sportlandia Tradate 16, Olimpia Cadorago 8, Pallacanestro Verbano Luino, Ardor Bollate 6, Basket Seregno 4.

Sito internet della Pallacanestro Verbano Luino: pallacanestroverbanoluino.itPagina Facebookfacebook.com/pallacanestro.verbanoluino.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127