15 Dicembre 2014

Germania, preoccupante il crescente consenso alla destra xenofoba. Se ne contano circa 22 mila

Tempo medio di lettura: 2 minuti

In Germania, dove vivono 4 milioni di immigrati prevalentemente musulmani su 81 milioni di tedeschi, crescono i consensi per la destra xenofoba, in tutte le sue molteplici sigle, dalle più miti a quelle più estremiste. Secondo un rapporto segreto del capo della polizia, Holger Muench, ci sono almeno 22.000 estremisti di estrema destra, di cui almeno un quarto esplicitamente neo-nazisti.

(huffingtonpost.com)

(huffingtonpost.com)

In Germania, cresce il consenso per la destra xenofoba. In Germania vivono 81 milioni di tedeschi, dei qualii 4 milioni sono immigrati, prevalentemente musulmani. Anche per le problematiche che scaturiscono in rapporto all’immigrazione tra i tedeschi sta crescendo il consenso verso l’estrema destra xenofoba. Questo, riferisce la Welt am Sonntag, è l’allarme lanciato da Muench la scorsa settimana ad un summit al ministero dell’Interno in cui ha sottolineato che la polizia “sta assistendo ad un significativo aumento dei reati di xenofobia in tutta la nazione”.

Gli ultimi episodi in Germania, che inneggiano a svastiche e razzismo. Le parole di Muench hanno trovato conferma negli episodi degli ultimi giorni: solo giovedì tre edifici occupati da richiedenti asilo sono stati dati alle fiamme nella città meridionale di Vorra, e svastiche e slogan razzisti sono stati trovati sulle mura dei palazzi. Il land più a rischio è quello orientale della Sassonia dove i crimini contro gli immigrati sono stati 179 contro i 152 dell’intero 2013. La capitale della Sassonia, Dresda, è il luogo di nascita del movimento contrario a quella che denuncia essere l’islamizzazione della Germania, “Pegida” (“Patriotic Europeans Against the Islamisation of the Occident”) che lunedì ha visto 10.000 persone marciare per le strade della perla sull’Elba.

L’appoggio politico del partito euroscettico tedesco, Alternative fur Deutscheland. Dimostrazione che ha ottenuto l’appoggio anche della formazione euroscettica Afd (Alternative fur Deutscheland), di per sé non xenofoba, ma che è interessa a cavalcare la spinta anti Bruxelles. Afd che continua a crescere: se nel 2012 non riuscì ad entrare al Bundestag é perché si fermò al 4,7% non suoperando la soglia di sbarramento del 5%, alle ultime europee di quest’anno ha raccolto il 7,04% portando a Strasburgo 7 deputati. Ed il suo consenso potrebbe aumentare.

Ieri un sondaggio pubblicato Der Spiegel confermava una tendenza xenofoba che sta mettendo nei guai i partiti, Cdu e Spd, della Grosse Koalition: il 65% ritiene che il governo di Angela Merkel non stia prendendo abbastanza sul serio il tema degli immigrati e dei richiedenti asilo. Per il 34%, invece, la Germania si sta “islamizzando”. Sentimenti anti-islamici che rischiano di costare caro ai due Partiti di governo. (AGI)

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127