26 Luglio 2014

Luino, il sindaco Pellicini risponde alle critiche: “Nessuna crisi per la mia maggioranza. Spero che il candidato Pd sia Bragnuolo, vinceremo senza problemi”

Tempo medio di lettura: 3 minuti

Si infiamma il confronto tra i politici luinesi in vista delle prossime elezioni comunali nel 2015. Ecco la replica della maggioranza. Dopo le tre “cadute” dell’amministrazione Pellicini, su due proposte della maggioranza ed una della minoranza, e le critiche dei consiglieri pubblicate negli scorsi giorni, arriva oggi la replica del sindaco Pellicini e di alcuni consiglieri di maggioranza. Ad appoggiare il sindaco di Luino, Andrea Pellicini, si sono schierati alcuni “suoi” consiglieri come Davide Cataldo ed Alessandro Barozzi (Lega Nord), Vito Vaglio (Udc), Alessandro Franzetti (Nuova Frontiera) ed Alessandro Malnati (Fratelli d’Italia).

Il comune di Luino (© settemuse.it)

Il comune di Luino (© settemuse.it)

La replica stizzita del sindaco Andrea Pellicini, sulle voci di una crisi all’interno della sua maggioranza. “Il voto unanime e convinto sul Conto Consuntivo dimostra come non vi sia alcun problema di tenuta della maggioranza – così commenta il Sindaco Andrea Pellicini –. Per quanto concerne le mozioni, davvero si è trattato di ‘défaillances’ di un Consiglio estivo alle due di notte, con i Capigruppo Malnati e Duratorre assenti per motivi di lavoro. Tutto qui. Mentre ho apprezzato l’analisi equilibrata di Vincenzo Liardo, non posso dire altrettanto del Segretario del PD Stefano Bragnuolo, il quale, come al solito, ha colto l’occasione per dimostrare un’eccessiva acrimonia. E poi mi porta anche fortuna. Lo scorso anno chiese le mie dimissioni per il Centro Sportivo Le Betulle e, subito dopo, l’Amministrazione Comunale trovò un ottimo gestore, circostanza che lo fece zittire. Bragnuolo, inoltre, ha chiesto le mie dimissioni. Io spero che lui non si dimetta perché con lui segretario noi vinceremo senza problemi. Un segretario vetero-marxista come lui a noi va benissimo. Mi auguro soltanto che Renzi non lo rottami prima.”

La soddisfazione del sindaco sull’approvazione del Conto Consuntivo. “In sede di approvazione del Conto Consuntivo – continua il Sindaco – è emerso altresì un dato molto importante, che dà la misura della nostra efficacia amministrativa: il costo del personale, dal 2009 ad oggi, è diminuito di € 550.000. Ciò è stato realizzato, non attraverso tagli indiscriminati, ma con una seria politica di riorganizzazione e motivazione dei nostri dipendenti, che ringrazio ad uno ad uno. Entro l’anno, inoltre, partiranno i lavori per il restauro di Palazzo Verbania, ultimo tassello del nuovo rinascimento luinese.”

L’intervento di Davide Cataldo: “Martedì sera non è successo nulla di inaspettato”. “Comprendo l’attimo di eccitazione delle opposizioni – spiega il consigliere di maggioranza, Davide Cataldo -, ma voglio informare, chi sta nutrendo vane speranze, che la maggioranza capitanata dal Sindaco Pellicini è solidissima ed il voto sul bilancio ne è la più palese dimostrazione. Ogni tentativo di utilizzare le mozioni come pretesto per ipotizzare qualche strana alchimia in seno alla maggioranza è veramente inutile e sembra frutto della disperazione delle opposizioni di certo intimorite di fronte al successo che la nostra amministrazione sta riscuotendo tra i cittadini dopo le numerose opere portate a termine in questi anni. Martedì sera non è successo nulla di inaspettato, il signor Sindaco ha sempre lasciato liberi tutti i gruppi della coalizione di esprimersi su argomenti politici di natura generale, ben sapendo che invece sulla parte prettamente amministrativa nessun argomento può minimamente incrinare la nostra compattezza. Non mi stupisce affatto che questo possa essere un atteggiamento difficile da comprendere per chi condivide i metodi quasi dittatoriali che sta utilizzando il Governo di sinistra in tema di riforme. Le due proposte erano su argomenti che mi stanno molto a cuore come il contrasto ai falsi invalidi e dare priorità ai bisogni dei nostri cittadini piuttosto che agli immigrati clandestini e le ho presentate chiedendo a tutti di tenere ben presente che il compito del Consiglio è quello di agire solo per gli interessi dei luinesi e di nessun altro. Non sono passate ma sono comunque soddisfatto perché ci sono altri strumenti idonei a questi controlli che presto si attiveranno e la votazione è servita per dimostrare quanta ipocrisia c’è tra i banchi della minoranza. Se fossi al posto dei consiglieri di opposizione mi preoccuperei solo di dover giustificare ai cittadini come mai non hanno appoggiato certe iniziative e si concentrano invece a fare interrogazioni su quanto è scomoda o rovinata una sedia in un locale del municipio oppure (come avvenuto nella seduta precedente) su come mai non viene cambiata l’acqua in una vasca di pesci rossi. In politica come nella vita, ognuno ha le sue priorità.

A difesa di Pellicini si schierano alcuni suoi Consiglieri. Per Vito Vaglio (UDC) “Nessuno tocchi il Sindaco. Non si strumentalizzi un fatto marginale.” Anche Alessandro Franzetti (Nuova Frontiera) è della stessa opinione: “La mia astensione sulle mozioni presentate dal consigliere Cataldo in Consiglio Comunale è stata dovuta esclusivamente a ragioni di coscienza personale e nient’altro, quindi non esiste nessun caso all’interno della maggioranza. Ho massima fiducia nell’operato del sindaco con cui mi onoro di collaborare insieme agli altri colleghi della maggioranza. Le speculazioni delle minoranze sono veramente fuori luogo e lasciano il tempo che trovano. Continuiamo a lavorare per il bene della Città che, grazie alla nostra amministrazione, è sempre piu’ bella.” Per Alessandro Barozzi (Lega Nord): “Di fronte al consenso che abbiamo per il bellissimo lungolago, per la stazione dei battelli, il nuovo ufficio turistico e i palazzi ristrutturati, la sinistra può attaccarsi soltanto a queste piccole polemiche.” Alessandro Malnati (F.d.I.) propone la seguente lettura: “Ormai mancano pochi mesi alle elezioni ed è fisiologico che i toni si alzino. E’ evidente il nervosismo del PD di fronte all’enorme consenso che stiamo avendo per aver trasformato il volto di Luino.”

Per approfondire: – Luino, è iniziata la campagna elettorale per le comunali? La maggioranza Pellicini battuta su due “proprie mozioni”

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127