EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Casalzuigno | 28 Febbraio 2021

La “piccola normalità” dopo il virus

Torna la rubrica che racconta periodicamente quello che faccio quotidianamente. Oggi tanti pensieri e riflessioni sulla mia quotidianità e sulla pandemia

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Ossequi a tutti, cari i miei Samuelpiensi! Quest’oggi ho deciso di parlarvi di nuovo della situazione attuale. Hanno trovato un vaccino contro il virus del momento, anzi, più di uno. Questo mi rende molto speranzoso.

Sono ritornato a scuola in presenza, anche se solo per una settimana, e ho anche ripreso gli allenamenti di nuoto alla Piscina Comunale di Varese (lunedì, giovedì, sabato). Il giovedì, però, avendo a che fare con un corso di inglese per l’esame di maturità, non trovo occasione di andarci. Adesso mi sto cimentando alla didattica a distanza e trovo che, nonostante tutto, la mia vita risulti più produttiva.

Sto scrivendo un libro. Prima erano tre, poi, col tempo, li ho annullati, abbandonando così Wattpad. Il libro è scritto su documento di Word. Non vi svelo altro, perché vi rovinerei la sorpresa. Ho molti piani che vorrei attualizzare entro la fine del 2021, spero di potercela fare. Ve li racconterò non appena li avrò realizzati.

Un mio grande desiderio è proprio quello di poter guidare la macchina una volta ottenuta la patente, cosa che tengo ormai da molto tempo. Il solo pensiero mi rende euforico e speranzoso, perché pregusto già il momento di libertà di girare dovunque e di assumermi una grandissima responsabilità. So che è molto difficile, ma tutto può succedere. E, solo perché io abbia l’autismo, non dovrei provare nuove esperienze?

I motivi del mio desiderio? Beh, ce ne sarebbero due, a dire la verità! Mio padre, prima che affrontasse l’ictus, era solito portarmi ovunque io volessi, sapendo che ciò mi avrebbe reso contentissimo. Lui le competenze le aveva. E mia sorella (anche lei mi faceva divertire): ora però si è trasferita in Svizzera con il suo marito e la mia nipotina. E il bello è che vi sono stato più di una volta. I miei genitori vedono un potenziale guidatore in me (e, ovviamente, lo trovo anche io stesso), ma sono molto preoccupati per quello che potrebbe pararmisi davanti (condivido, in parte, anche quest’opinione).

Le gare, poi, sono momentaneamente sospese per via dell’emergenza sanitaria, non senza le pesanti ripercussioni sull’economia e sullo sport. Io, che ormai ci sono più che abituato, non so nemmeno come andrà a finire.

Insomma, sembra che, per il momento, quest’articolo possa anche definirsi concluso, se non fosse che sono ritornato alla Casa di Varese dopo tanto tempo giovedì scorso, prima che il corso d’inglese iniziasse. Presto o tardi ci rivedremo con un nuovo articolo… alla Samuelpiense!

P.s.: Workbrick sta assumendo un nuovo look, preparatevi!

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127