EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Casalzuigno | 13 Settembre 2020

Cosa succede adesso, con il Coronavirus nei paraggi?

Ad un giorno dal rientro a scuola, atteso da tanti giovani, alcune riflessioni sull'emergenza sanitaria che sta colpendo tutto il mondo

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Allora, ossequi a tutti, cari Samuelpiensi! Oggi parlo ancora di quello che succede ancora con questo maledetto Coronavirus. Ancora preoccupanti i casi nel mondo, ma in Italia sembra che la situazione si stia calmando… per ora!

Siamo alla fine di questo 2020 che difficilmente dimenticheremo, perché il Covid-19 ha lasciato una impronta significativa sulla nostra società, rendendoci più consapevoli che l’uomo, adesso più che mai, è fragile nonostante le apparenze. Le attività sono riaperte in sicurezza e così dovrebbe essere anche per le scuole. Non vi nascondo che ho sentito la mancanza della scuola talmente che ora sono speranzoso (troppo!) di poterla rivedere di persona.

Le discoteche sono state chiuse, e questo, dal mio punto di vista, è un bene, perché io non sono proprio un amante sfegatato dei rumori fortissimi, anzi. Talvolta mi tappo le orecchie per salvarmele.

Tra i Paesi più colpiti, a livello extraeuropeo, spiccano sfortunatamente gli States, il Brasile, l’India. Europa ancora sotto l’inferno con la Spagna e la Francia che sono seccate malissimo.

E’ anche la guerra dei vaccini che si sta svolgendo, con la Russia e la Cina che hanno promosso il primo vaccino per debellare questo virus sgraziato e risultato della mancanza di rispetto verso l’ambiente. Infatti anche le foreste sono determinanti per la sconfitta delle pandemie, ma se venissero bruciate totalmente, difficilmente ci si potrebbe salvare. Speriamo che arrivi un vaccino entro l’anno prossimo.

Ebbene, anche per oggi termino qua, ma sappiate che io, Samuele Pio, tornerò presto. Arrivederci!

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127