Luino | 14 Dicembre 2019

“Una Mela al giorno?”, come sopravvivere alle feste senza uscirne “distrutti”

Mentre è ormai iniziato il periodo natalizio, tra pranzi e cene, ecco utili consigli della dottoressa Chiara Usai per chi vuole seguire una corretta alimentazione

Tempo medio di lettura: 3 minuti

Natale è alle porte e la preoccupazione di riuscire a sopravvivere alla mitragliata di occasioni sociali diventa un bel chiodo fisso per alcuni.

Da qua in poi sono in calendario cene coi colleghi, con gli amici, coi familiari e per chi segue un regime dietetico o per chi vorrebbe rimanere in forma si lancia la moneta per sapere se partecipare o no.

Non è detto che rinchiudersi in casa sia la scelta migliore per noi, infondo è bello rimanere in contatto con le persone anche in questi momenti.

Vi lascio una serie di punti che spero vi siano utili:

Ricordiamoci che i giorni di festa non sono 50 ma in realtà pochi rispetto al periodo, non drammatizziamo e pensiamo che il resto del tempo fa parte della nostra quotidianità, con le nostre abitudini di sempre che ci sostengono. Gli eccessi alla fine sono limitati a quei giorni e tenere un atteggiamento equilibrato ci può essere d’aiuto per superare indenni (o quasi) dicembre.

Non ragioniamo sempre in termini di abbuffata e “sfondamento”. Non è una gara a chi mangia di più. Pensiamo più al momento piacevole e di condivisione, focalizziamoci sulla compagnia, sul divertimento, sulla serenità della cena o delle cene che affronteremo. Del resto queste occasioni sono momenti di condivisione. Pensiamo a festeggiare, non solo a mangiare, cambiando punto di vista. “Gratitudine” è la parola chiave.

Se invitiamo persone a casa nostra proviamo a puntare su prodotti stagionali e sani. Sotto questo punto di vista internet è una grande risorsa: moltissimi siti ci offrono ricette sane e gustose. Non per forza una ricetta con alimenti freschi e sani è una ricetta triste, anzi, scoprirete gusti e sapori che possono sorprendervi.

Durante queste occasioni cerchiamo di mangiare lentamente. Questo aiuta la digestione, messa spesso alla prova. La digestione inizia nella bocca, ingurgitare senza masticare vuol dire appesantirci, vuol dire malessere durante la giornata. Masticando bene senza trasformarci in aspirapolveri ci permette di non dover ricorrere a digestivi (di varia natura). Una buona masticazione inoltre aiuta il senso di sazietà a presentarsi nel momento giusto e non dopo 400 portate quando ormai il danno è fatto. Ascoltiamo il nostro corpo, ci parla e non mente. La sazietà aiuta anche a non eccedere e a non dover slacciare pantaloni e camice per poter respirare.

Stiamo attenti agli alcolici, che non vuol dire diventare astemi ma nemmeno dover ricorrere agli Alcolisti Anonimi. Ricordiamoci che il fegato deve smaltire l’alcol. Se poi dovete seguire anche una terapia farmacologica non può dar retta a troppe cose contemporaneamente. L’alcol apporta “calorie liquide” molto spesso sottovalutate. Gustate il vostro vino insieme al vostro pasto, brindate sereni, senza però rischiare la cirrosi.

– Controlliamo le porzioni: non dobbiamo riempire il piatto in verticale per poter mangiare tutto. Piccole porzioni di ogni portata accompagnate da verdura ci permettono di assaggiarle, masticarle bene, gustarle con tutti i sensi e, perché no, decidere che un cibo non è di nostro gradimento.

Muoviamoci di più, se siamo a casa soprattutto. Le nostre zone offrono tanti luoghi bellissimi da scoprire camminando. Questo ci permette di “smaltire” (si spera) gli eccessi ma anche di non stare in casa con avanzi, dolci, dolcetti che ci guardano languidi col rischio di spizzicare in continuazione. Non perdiamo il ritmo, soprattutto se siamo abituati a muoverci.

La cosa però che va messa in alto nell’elenco è: rilassiamoci, cerchiamo la serenità e una meritata pausa dallo stress quotidiano. Fermarsi fa bene, così come lasciar andare le preoccupazioni inutili. Ritroviamo un po’ di pace e cerchiamo di renderla sempre presente nelle nostre giornate.

Buone feste!!

Per ulteriori informazioni e per contattare la dottoressa Chiara Usai chiamare il numero +39 349 8409685 o scrivere una mail all’indirizzo usai.chiara1977@gmail.com.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127