Gstaad | 21 Gennaio 2018

“Luinesi all’estero”, Loris Meot chef in un ristorante di Gstaad

La nostra rubrica si compone della 44esima testimonianza, quella di Loris che lavora nella nota meta di turismo invernale di lusso. Ecco quello che ci ha raccontato

Tempo medio di lettura: 3 minuti

“Luinesi all’estero” è una rubrica nata negli scorsi anni e ancor oggi, periodicamente, continua a raccontare la vita e le esperienze di tutti i cittadini della nostra zona che hanno lasciato Luino per cercar fortuna e lavoro, andando via dell’Italia. Ben quarantaquattro finora i luinesi che hanno risposto alle nostre domande ed altri che ancora devono rispondere.

Nel frattempo, siamo andati a trovare Loris Meot che da anni lavora a Gstaad, in un ristorante di una delle località di turismo invernale più note di tutta la Svizzera, dove fa lo chef presso il “Basta by Dalsass”.

Questo è quello che ci ha raccontato.

Loris, quando sei andato via dall’Italia? Dove vivi?

Ho conseguito il diploma all’istituto alberghiero “Giovanni Falcone” di Gallarate nel 2005. Fin da subito ho iniziato a lavorare nella vicina Lugano e da allora mi sono spostato della Svizzera interna, da Sankt Moritz a Gstaad, dove attualmente mi trovo.

Quali motivi ti hanno portato a lasciare l’Italia?

Dal punto di vista gastronomico non ho mai lasciato l’Italia, anzi cerco di portarne sempre di più nei piatti che preparo, perche è una ricchezza e una fortuna che tutti ci invidiano.

Di cosa ti occupi?

Al momento sono chef presso il ristorante “Basta by Dalsass”, in Gstaad per la stagione invernale.

Come si svolge il tuo lavoro quotidianamente?

In cucina iniziamo alle 8 per la preparazione di tutta la linea per la giornata, incluse paste fresche e pane. Dopo svolgiamo il servizio per il pranzo, in alta stagione a orario continuato, e il servizio per la cena.

Hai avuto esperienze lavorative in Italia? Se sì, quali differenza hai riscontrato?

Sì, ho avuto esperienze brevi, durante le pause estive, mentre frequentavo la scuola alberghiera. Beh, la differenza principale è l’attitudine con la quale ci si approccia al cliente, poi quello che mi piace è che qui si crea un team tra le varie strutture ristorative e alberghiere.

Come ti trovi nel paese in cui vivi? Ti sei integrato nella società?

Mi piace la tranquillità di questo posto, e il paesaggio è qualcosa di meraviglioso.

Quali difficoltà hai riscontrato invece?

Per quanto riguarda le difficoltà, non ne ho riscontrate se non per la lingua. Con il passare del tempo ho migliorato molto l’inglese e il francese. Quindi è più facile relazionarmi con clienti, fornitori e persone esterne alla vita lavorativa.

In quali altri paesi hai vissuto? Come ti sei trovato lavorativamente parlando?

Ho vissuto per brevi periodi in Costa Azzurra, Spagna. Ero chef su uno yacht privato, quindi ero in giro in queste località per brevi periodi. Sono esperienze che vale la pena fare se si ha l’occasione. Si cresce dal punto di vista professionale, ma anche dal lato umano.

Ti manca qualcosa dell’Italia? Cosa?

Quando sei via molto a lungo non vedi l’ora di tornare in Italia. C’è sempre nostalgia di casa quando si è via, fortunatamente però non capita molto spesso di mancare per lunghi periodi.

E invece, che progetti hai per il futuro?

L’idea è quella di trovare un mio ambiente, nel quale poter mettere a frutto tutto ciò che ho appreso nel corso delle varie esperienze, e magari proprio a Luino. Sarebbe molto bello.

Pensi che un giorno tornerai in Italia?

Come dicevo, se trovassi un mio ambiente di lavoro, sì lo farei. Altrimenti non saprei, comunque non escluderei nulla a priori.

Dopo quelle a Marco ZanattaNicholas VecchiettiSilvia CamboniAlice GambatoFabio SaiMatteo Lattuada, Luciano AmadeiAntonio BuccinnàPatrizia DelleaFabiana SalaGiorgia ParodiEmanuele MaranoWilmer TurconiRoberto ZanaldiSerena FortunaMichel AndreettiGiuseppe ScaleseFrancesca SaiIros BarozziRosita CordascoFederico FolciaAlessio BadialiMarco ChiminiMark MasneriMaria Giovanna FolciChiara TepsichGabriele RomanoCristian MassaMattia StragapedeRoberto BrambiniSerena FiorilloSerena MartinelliRamona CerinottiLuca Maremmi,  Dario CaputoMirco ZaniniAndrea FaraceAntonio ArcieriLorenzo BinaElena ArgentonStefano BelluzCarol Baggiolini e Paolo Russoquesta è la quarantaquattresima testimonianza della rubrica “Luinese all’estero”.

Continueranno le interviste ad altri luinesi che vivono e lavorano tra Europa, America, Africa, Asia e Australia.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127