Luino | 25 Novembre 2021

Luino, volontari e studenti alla “panchina rossa” per la Giornata della violenza contro le donne

Momento di condivisione e riflessione, in mattinata, al porto vecchio. Il sindaco Bianchi: "Importante continuare a parlarne insieme ai nostri giovani"

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Davanti alla panchina rossa inaugurata lo scorso anno, proprio in occasione della Giornata internazionale della violenza contro le donne, l’amministrazione comunale di Luino, i volontari delle associazioni “Donna sicura” e “Banca del Tempo” e gli alunni della classe quinta FM dell’Isis, si sono riuniti questa mattina nella zona del porto vecchio per celebrare la ricorrenza.

Nel luogo in cui è stata posizionata la panchina simbolo delle donne maltrattate, il sindaco di Luino Enrico Bianchi e il vice sindaco Antonella Sonnessa hanno ribadito l’importanza della giornata celebrata oggi in tutto il mondo, sottolineando il valore di ritrovarsi – insieme ai giovani – per riflettere su una tematica così delicata e strettamente attuale. Un fenomeno sul quale, ha ricordato Sonnessa, è necessario mantenere alta l’attenzione.

I giovani studenti dell’Istituto statale di istruzione superiore, passandosi il microfono con le spalle rivolte al lago e lo sguardo sui presenti, hanno scandito i nomi di tutte le donne uccise dall’inizio dell’anno, ricordandone l’età e il luogo di provenienza. Ottantasei donne, di cui sessanta vittime di partner ed ex partner; le tragedie in ambito familiare sono state 99 nel 2020, 94 nel 2019 e 111 nel 2018.

Michela Prando, attrice e pedagogista da anni impegnata sul tema, ha recitato un monologo incentrato sui contributi straordinari offerti al mondo dello studio e della scienza da donne finalmente libere di esprimersi dopo secoli di sudditanza e diritti negati, ma anche sul peso degli stereotipi inerenti le discriminazioni di genere all’interno della vita quotidiana.

Sempre in rapporto alla quotidianità, legata nello specifico al territorio dell’alto Varesotto, Melissa di “Donna Sicura” ha portato la testimonianza dello sportello attivo presso gli uffici del palazzo comunale di Luino; uno sportello che è parte di una rete attiva dal 2009, che lo scorso anno ha accolto 91 donne sul territorio; 130 dall’inizio del 2021, tra cui una quarantina circa residenti a Luino.

La fiducia è al centro di tutte le nostre azioni – ha raccontato la volontaria -. Incontriamo donne che l’hanno persa, verso se stesse e verso gli altri, e diamo loro la possibilità di riconquistarla all’interno di uno spazio sicuro, insieme a specialisti in assistenza legale e psicologhe. Uno spazio dove l’ascolto non giudicante caratterizza tutte le relazioni”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127